Moda e Gossip Sfilate Settimana della moda Milano Giorgio Armani

Giorgio Armani: sfilata silenziosa per l’Ucraina

È arrivata grazie allo stilista, praticamente nell'ultimo giorno di sfilate a Milano, una presa di posizione forte rispetto alla guerra in corso.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/28-02-2022/giorgio-armani-sfila-in-silenzio-in-segno-di-rispetto-per-l-ucraina-500.jpg Giorgio Armani sfila in silenzio in segno di rispetto per l’Ucraina

Milano Fashion Week - La sfilata di Giorgio Armani 2022 2023 senza musica in segno di rispetto per l’Ucraina
“Ho pensato a cosa potevo fare io per quello che sta succedendo”, ha spiegato lo stilista. Presente in sala anche la senatrice Liliana Segre
Moda, Giorgio Armani sfila senza musica per rispetto al popolo ucraino

La Settimana della Moda di Milano si avvia alla quinta e ultima giornata di sfilate. La sfilata Giorgio Armani autunno inverno 2022 2023 si è aperta con l’annuncio dello stilista che il fashion show si sarebbe tenuto senza musica in rispetto alle vittime della guerra in Ucraina. La collezione presentata alla Milano Fashion Week autunno inverno 2022 2023, quasi un eco dell’atmosfera internazionale che stiamo vivendo, rappresenta un’eleganza minimal senza troppi eccessi.
Un momento storico nella storia della moda. Un silenzio significativo e assordante, rotto solo dal rumore dei tacchi sulla passerella e dai flash dei fotografi. É stata presentata in un’atmosfera surreale la collezione uomo e donna per il prossimo autunno inverno di Giorgio Armani. La sfilata si è svolta infatti senza musica, in segno di solidarietà con le persone che stanno soffrendo per la guerra in Ucraina.

Giorgio Armani sfila senza musica per rispetto al popolo ucraino
Re Giorgio ha sfilato senza musica, oggi nella penultima giornata della settimana della moda di Milano per lanciare un segno di solidarietà :"La mia decisione di non usare nessun tipo di musica preso in segno di rispetto per tutte le persone coinvolte nella tragedia in corso in Ucraina" dice una voce fuori campo prima che inizi la sfilata di Giorgio Armani. E dopo la pausa del pubblico in sala si svolge nel silenzio la presentazione della collezione per il prossimo inverno. "Qualche ora prima ho pensato a cosa potevo fare io per ciò che succede, non è l'invio di soldi o vestiti ma segnalare il mio battito del cuore per questi bambini" ha detto Giorgio Armani non riuscendo a trattenere la commozione.
Alla sfilata anche la senatrice a vita Liliana Segre .
"Ho incontrato la Segre alla prima della Scala ed è stata molto gentile, ha espresso, racconta Giorgio Armani, il desiderio di venire a vedere la sfilata, magari avrà riserve sulla moda, ma è un grande onore". Le vorrei chiedere tante cose quando vedo un programma sull'Olocausto non resisto, devo vedere, rendermi conto di cosa possono avere sofferto quegli esseri umani: partecipare al loro dolore, anche da casa mia, mi sembra che ne valga la pena".
 


© Riproduzione riservata