Appuntamenti Catania

Gabriele Basilico, al Castello Ursino gli scatti mai visti

Fino al 6 gennaio 2022

Catania - "Gabriele Basilico-Territori intermedi", a cura di Filippo Maggia, è una mostra visitabile a Castello Ursino fino al 6 gennaio 2022. 
La mostra Territori intermedi nasce come riflessione su un’importante, fondamentale, parte del lavoro di Gabriele Basilico (Milano, 1944-ivi 2013) sino a oggi rimasta in ombra. Si tratta di fotografie realizzate in parte come studi o infine “sacrificate” per esigenze precise derivanti dalla committenza. Le oltre 120 immagini pubblicate nel catalogo dell’esposizione, di cui oltre 60 proposte in mostra, sono quasi tutte inedite, eppure scelte e selezionate da Basilico stesso. Mai pubblicate né presentate in esposizioni personali o collettive, salvo rari casi, furono eseguite dalla metà degli anni Ottanta sino al primo decennio Duemila, coprendo così gran parte della carriera del fotografo milanese.

Le opere, appositamente stampate per l’esposizione al Castello Ursino di Catania dall’Archivio Gabriele Basilico, sono in due formati: 52 in formato 50x60 cm e 10 in formato 100x130 cm.

GABRIELE BASILICO
Dopo la laurea in architettura (1973), Gabriele Basilico (Milano, 1944-2013) si dedica con continuità alla fotografia. La forma e l’identità delle città e i mutamenti in atto nel paesaggio urbano sono fin dagli esordi i suoi ambiti di ricerca privilegiati. “Milano. Ritratti di fabbriche” (1978-80) è il primo lavoro dedicato alla periferia industriale e corrisponde alla sua prima mostra in un museo (1983, Padiglione di Arte Contemporanea, Milano). Nel 1984 è invitato a far parte della Mission Photographique de la DATAR, voluta dal governo francese, e documenta le coste del nord della Francia. Nel 1991 partecipa a un’altra missione fotografica internazionale a Beirut, alla fine di una guerra durata oltre quindici anni. Gabriele Basilico ha prodotto moltissimi lavori di documentazione di città in Italia e all’estero, e realizzato un ampio numero di mostre e di libri personali. Considerato un indiscusso maestro della fotografia contemporanea, ha esposto in molti Paesi e ricevuto numerosi premi e riconoscimenti. Ha inoltre intrecciato il suo instancabile interesse per le trasformazioni del paesaggio urbano con attività seminariali, lezioni, conferenze, e riflessioni scritte. Le sue opere fanno parte di importanti collezioni internazionali, pubbliche e private.
www.archiviogabrielebasilico.it

INFORMAZIONI
titolo mostra: Gabriele Basilico-Territori intermedi
un progetto di: Fondazione OELLE Mediterraneo antico con l’Archivio Gabriele Basilico
sede: Museo Civico “Castello Ursino”, piazza Federico II di Svevia, Catania
curatore: Filippo Maggia per l’Archivio Gabriele Basilico
apertura al pubblico: dal 18 settembre 2021 al 6 gennaio 2022
orari: da lunedì a domenica dalle ore 9,00 alle ore 19,00 (vendita ultimo biglietto un'ora prima della chiusura)
ingresso a pagamento: (ingresso Museo Civico “Castello Ursino”+ visita mostra Gabriele Basilico) euro 10 intero, euro 5 ridotto, euro 3 scuole
catalogo: Skira
acquisto biglietti online: ticket.it
per prenotazioni visite guidate: info@fondazioneoelle.com
per informazioni: fondazioneoelle.com


© Riproduzione riservata