Appuntamenti Ragusa

Giovanni Moro a Ragusa per la Notte Bianca della Politica

La Notte Bianca della Politica alla camera di Commercio dal 19 al 21 novembre

Giovanni Moro a Ragusa per la Notte della Politica

Ragusa - Ci sarà anche il sociologo Giovanni Moro tra gli ospiti della Notte Bianca della Politica in programma alla camera di Commercio di ragusa dal 19 al 21 novembre. 

L'iniziativa è dell'ex sindaco di Ragusa Giorgio Massari. Tre giorni di incontri con docenti e studiosi della politica che presenteranno i loro libri e dialogheranno con il pubblico. Un progetto nato nel 2019 e che finalmente, dopo le difficoltà legate alla pandemia, ha trovato nuovamente linfa. La manifestazione è organizzata dall’associazione scuola di politica Italia Prossima di Ragusa, insieme a Università telematica Pegaso, Università degli Studi di Catania e Università della Calabria e con il patrocinio della Camera di Commercio del Sud Est Sicilia e del Comune di Ragusa.

Si inizierà venerdì 19 novembre alle ore 17 con la presentazione della II edizione de “La Notte Bianca della Politica – Autori e Libri per capire e cambiare la Politica”, e si proseguirà a ritmo serrato con la Lectio Magistralis della docente della Columbia University di New York Nadia Urbinati e il suo libro “Io ed il popolo. Come il populismo trasforma la democrazia” (Il Mulino). Alle 18:45 sarà la volta del docente di economia dell’Università Gabriele D’Annunzio di Pescara Emanuele Felice, “Dubai, l’ultima utopia” (Il Mulino) seguito dall’ex Presidente della Regione Toscana Vannino Chiti e il suo libro “Le Religioni e le Sfide del Futuro” (Guerini Editore) alle ore 18:45. La prima giornata si concluderà con l’incontro con Salvatore Zappalà, docente di diritto internazionale dell’Università di Catania, che approfondirà i temi tratti dal suo libro “La giustizia penale internazionale” (Il Mulino).

La seconda giornata de “La Notte Bianca della Politica” aprirà alle ore 17 con la presentazione della collana Mondadori “Lessico Democratico” a cura di Manuel Anselmi. Successivamente, alle 17:30, sarà la volta di Giovanni Moro, docente di Sociologia politica alla Facoltà di Scienze sociali dell’Università Gregoriana di Roma, il quale approfondirà gli argomenti di appartenenza e cittadinanza nel suo omonimo libro “Cittadinanza” (Mondadori). Alle 18:45 sarà la volta della politologa e saggista Chiara Tintori con il suo libro “Perché l’Europa ci salverà” (Terra Santa Edizioni) seguita alle ore 20:00 dall’incontro con Maurizio Ambrosini docente di Sociologia delle migrazioni dell’Università di Milano, e il suo libro “L’invasione immaginaria” (La Terza), che analizzerà il fenomeno della migrazione e di come viene percepita. L’incontro con la giornalista Rai Azzurra Meringolo chiuderà la seconda giornata con un approfondimento sulla situazione attuale egiziana trattata all’interno del libro “Fuga dall’Egitto. Inchiesta sulla diaspora del dopo golpe” (Infinito Edizioni).

Anche l’ultima giornata inizierà con la presentazione di una collana: “Cacucci, Elé Belé. Dialoghi su democrazia, diritto e processo” a cura di Roberto Marino e Antonio Barone e proseguirà con la presentazione del libro “Uguaglianza, libertà, democrazia. L’Europa dopo la Grande recessione” (Il Mulino) di Leonardo Morlino, professore emerito di scienza politica alla LUISS G. Carli di Roma. Alle 18:45 sarà la volta dell’ex Ministro per la Coesione Territoriale nel governo Letta (2013) Roberto Martino e il suo libro “Capitalismi e Democrazie” (Il Mulino). A chiudere la seconda edizione de “La Notte Bianca della Politica” sarà invece l’atteso incontro con il docente ordinario di diritto processuale civile dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, Roberto Marino, che presenterà il libro “Appunti sulla responsabilità civile del giudice per dolo o colpa grave” (Cacucci Editore).

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1638361600-3-crai.gif

Una tre giorni di incontri incessanti che vuole essere un momento di riflessione politica, per capire meglio insieme il panorama sociale dopo i problemi dovuti alla pandemia, cercando di prevedere i cambiamenti economici, culturali e politici italiani ed europei. Un’analisi attenta, critica e costruttiva che animerà le sere del capoluogo Ibleo i prossimi 19, 20 e 21 novembre.


© Riproduzione riservata