Appuntamenti Noto

Vino e musica, nasce Noto Musica Off

Dalla collaborazione tra la strada del vino del Val di Noto e l’Associazione concerti città di Noto

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/18-06-2022/vino-e-musica-nasce-noto-musica-off-500.jpg Grace Previti

Noto - È stato il Sindaco di Noto Corrado Figura a dare il benvenuto, nella Sala degli Specchi di Palazzo Ducezio, alla presentazione della edizione zero della manifestazione “Noto musica off” in cui si fondono l’antica cultura del vino, profondamente radicata nel territorio del Val di Noto e la cultura musicale.
La collaborazione con la Strada del vino è l’occasione per l’Associazione concerti Città di Noto di aprirsi verso nuovi orizzonti musicali travalicando i confini della cultura musicale classica di cui è custode e portatrice da ben 47 anni, non per tradirla, ma per arricchirla e apportare nuova linfa al pubblico degli ascoltatori e degli amatori
Un occasione per dare una nuova e accattivante offerta a residenti e turisti in un contesto ambientale prestigioso ed evocativo come la loggia del Mercato, come hanno sottolineato sia il Presidente della Strada del Vino Massimo Padova che l’assessore comunale al Turismo, Sport e Spettacolo Massimo Prado Massimo Prado.

Noto musica off vuole catturare l’attenzione di un pubblico giovane in una lungimirante ottica di turismo culturale il più possibile inclusivo come ha concluso il direttore della strada del vino Frankie Terranova.
Ed è con questo obiettivo che dal 25 giugno al 9 settembre si svolgeranno i cinque frizzanti e coinvolgenti concerti, programmati per NotomusicaOff.
A illustrare il calendario degli eventi la vicepresidente dell’Associazione Concerti Rina Rossitto.
S’inaugura con il “Grace Previti Trio" che propone i ritmi funk di Steve Wonder, quelli soul di Aretha Franklin fino al dance della Houston.
Seguirà una imperdibile serata con il “Kronos quartet” che al suono di marimba e bonghi ci condurrà tra i ritmi di tutto il mondo; dall’etnico popolare al jazz, allo sperimentale. 
E ancora: una serata con il “Long lasting sax quartet” un quartetto di sassofoni per mostrare la poliedricità di questo strumento in composizioni musicali dal jazz al rag time.
Il 25 agosto “Laura Lo Re trio” serata dedicata alle migliori produzioni jazz degli anni 50 esaltati dalla voce di Laura Lo Re che ci propone classici senza tempo con modernissimi arrangiamenti.
Last but not least, ” Evolution brass”, quintetto di ottoni che attraverso le raffinatezze timbriche e le diverse sonorità degli strumenti a fiato esplorano stili e generi diversi ma tutti coinvolgenti.


© Riproduzione riservata