Attualità Diritti

A Ferla 500 euro di multa a chi offende cittadini Lgbt+, anche online

La cittadina siracusana è la sola ad aver approvato la delibera insieme ad altri 7 piccoli comuni italiani

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-06-2022/a-ferla-500-euro-di-multa-a-chi-offende-cittadini-lgbt-anche-online-500.jpg A Ferla 500 euro di multa a chi offende cittadini Lgbt+, anche online

 Ferla, Sr – Il Comune di Ferla (foto) ha approvato una delibera che prevede una sanzione amministrativa di 500 euro per chi fa dichiarazioni o azioni discriminatorie verso le persone lesbiche, gay, bisessuali e trans nel suo territorio o sulle pagine web collegate al paese. “Dove non arriva lo Stato, col Parlamento che ha bocciato la legge Zan, arriviamo noi" dice all’AGI Andrea Grassi del Partito Gay Lgbt+. 

La delibera scritta di suo pugno è stata inviata a tutti i Comuni italiani ma, finora, l'hanno approvata solo in altri 7:  Cancellara (Potenza), Madonna del Sasso (Verbano Cusio Ossola), Castiglione Cosentino (Cosenza); San Nicolò d’Arciano (Oristano). Castelnuovo Cilento (Salerno), Oriolo (Cosenza) e Morterone (Lecco), il comune piu' piccolo d'Italia . “Il sindaco di Bari De Caro e la giunta di Ravenna ci hanno risposto di non averla approvata perché non è applicabile - afferma Grassi -, ma noi siamo disponibili a fornire un parere legale per dimostrare che invece lo è”.


© Riproduzione riservata