Attualità

Ambiente: Ingv; al via a Panarea monitoraggio sottomarino

Ambiente: Ingv; al via a Panarea monitoraggio sottomarino

PANAREA, 15 APR Al largo dell'Isola di Panarea, nell'arcipelago delle Eolie, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha recentemente posizionato una meda a palo, cioè una struttura che eremrge dal mare e che contiene strumenti in grado di comunicare ad una stazione di terra i dati analitici prelevati dall'ambiente marino e sottomarino. Queste sono attività previste dal progetto Idmar, il Laboratorio multidisciplinare distribuito per la ricerca scientifica e tecnologica sul mare, coordinato dai Laboratori Nazionali del Sud dell'Infn con la sezione di Palermo dell'Ingv e con l'Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino del Cnr.
    "Il progetto Idmar, finanziato dalla Regione Siciliana spiega Francesco Italiano, direttore della Sezione di Palermo dell'Ingv e coordinatore del progetto per l'Istituto ha come obiettivo quello di realizzare infrastrutture di ricerca marine nell'ambito tematico 'Economia del Mare' della Strategia Regionale".
    "I dati acquisiti dalla nostra strumentazione continua Italiano vengono raccolti tramite le infrastrutture informatiche della sala di monitoraggio multidisciplinare della Sezione di Palermo dell'Ingv e condivisi per permettere alla comunità scientifica nazionale e internazionale di accedere a una vasta gamma di informazioni sull'ambiente sottomarino".
    "L'acquisizione di questi dati conclude Italiano fornisce indicazioni importanti sullo stato dell'ecosistema marino locale, contribuendo allo studio delle misure necessarie per il raggiungimento degli obiettivi di buono stato ambientale delle acque fissati nel 2008 dall'Unione Europea con la Direttiva sulla strategia per l'ambiente marino". (ANSA).
   


© Riproduzione riservata