Attualità

Ambiente: 2,2 milioni euro per bloccare erosione costa Boeo

Ambiente: 2,2 milioni euro per bloccare erosione costa Boeo

MARSALA, 03 MAG Oltre due milioni e 200 mila euro per consolidare un tratto del terrapieno del lungomare Boeo sono stati concessi dall'assessorato regionale al Territorio e Ambiente al Comune di Marsala. "Si tratta di un consistente finanziamento dice il sindaco di Marsala, Massimo Grillo che ci consentirà di effettuare un importante intervento per fronteggiare l'erosione costiera in una zona della nostra città molto frequentata da pedoni e veicoli. L'attuale situazione geomorfologica del lungomare Boeo, nel tratto compreso tra il Museo archeologico del Baglio Anselmi e l'incrocio con viale Isonzo, rappresenta una priorità d'intervento al fine di salvaguardare l'importante arteria stradale e gli immobili presenti". Il progetto, spiega una nota del Comune, "è stato redatto dall'ufficio tecnico comunale durante la precedente amministrazione e prevede un intervento di consolidamento del terrapieno stradale, mantenendo il muro di sostegno esistente, la messa in opera di una barriera di pali in conglomerato cementizio armato, posta a monte del muro esistente, eliminando le sollecitazioni di tipo orizzontale e impedendo, altresì, che situazioni di sifonamento dell'acqua marina possano indebolire e far tracimare il materiale arido del corpo del terrapieno verso la battigia del mare, con conseguente cedimento del marciapiede e della carreggiata". Già dodici anni fa, un tratto del lungomare sprofondò nei pressi di Capo Boeo per l'azione di erosione del mare, che ''scavando'' sotto il marciapiedi provocò l'apertura di due ampie voragini. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata