Attualità

Archeologia: accordo tra Regione e parco sito di Pantelleria

Archeologia: accordo tra Regione e parco sito di Pantelleria

PALERMO, 20 APR "Una grande azione di valorizzazione dei siti archeologici di Pantelleria, con attività di manutenzione, la realizzazione di un capillare programma di interventi e iniziative per garantire la massima fruizione delle aree dell'isola". È lo spirito dell'accordo di collaborazione della durata di cinque anni, sottoscritto questa mattina tra l'assessore dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Alberto Samonà e il presidente del Parco nazionale di Pantelleria, Salvatore Gabriele.
    Alla base dell'intesa, "la necessità di attivare ogni forma di collaborazione possibile per garantire la manutenzione, la vigilanza, la promozione e valorizzazione dei siti archeologici dell'isola di Pantelleria, in particolare sulle aree che rientrano nelle perimetrazioni comuni ai due parchi, quello nazionale e quello archeologico", afferma una nota.
    "È un accordo sottolinea Samonà che mette finalmente in rete i due parchi, quello nazionale e quello archeologico, che hanno in comune la sorte di uno stesso territorio, molto prezioso sotto l'aspetto sia delle testimonianze storiche che dell'unicità naturalistica e paesaggistica. Si tratta di un importante momento di collaborazione istituzionale nell'interesse del territorio e per la migliore fruizione di luoghi unici, ma per anni poco valorizzati. L'azione congiunta amplificherà, inoltre, le possibilità di sviluppo turisticoculturale dell'Isola di Pantelleria aprendo anche a una nuova stagione di promozione attraverso iniziative e progetti da realizzare anche con Università ed Enti di ricerca".
    Per Gabriele "l'iniziativa si inserisce in una più ampia collaborazione tra istituzioni a garanzia della tutela del patrimonio culturale dell'Isola". Tra le iniziative che saranno attuate, anche interventi di pulitura e diserbo dei siti archeologici, di predisposizione di una segnaletica con cartelli che indichino le aree dell'isola, di complessiva promozione dei siti. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata