Attualità

Archeologia:a Himera, Solunto e Monte Jato con gli studenti

Archeologia:a Himera, Solunto e Monte Jato con gli studenti

PALERMO, 15 APR Tra le pietre dell'area archeologica di Solunto tornano a risuonare le voci degli studenti e dei ricercatori. Sono i primi risultati del protocollo d'intesa, sottoscritto tra il direttore del Parco Archeologico di Himera, Solunto e Monte Jato, Stefano Zangara, e il direttore del Dipartimento Culture e Società dell'Università di Palermo, Michele Cometa, che apre a una nuova stagione di ricerca nei tre siti archeologici.
    L'accordo, che sancisce la collaborazione tra i due enti, consentirà di approfondire la storia dei luoghi, grazie all'attività di studio svolta dai docenti e ricercatori di istituti universitari siciliani e nazionali. In particolare, diversi approfondimenti riguardano l'area di Himera e l'analisi dei sistemi e delle installazioni idrauliche di Solunto.
    E proprio a Solunto, in questi giorni, alcuni studenti e dottorandi dell'Università di Palermo stanno approfondendo importanti aspetti dell'insediamento di età arcaicoclassica della città ellenisticoromana che sono oggetto di tesi di laurea, di specializzazione e di dottorato. "Nonostante la chiusura dovuta alle norme restrittive sull'emergenza covid sottolinea l'assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Alberto Samonà nei luoghi della cultura siciliani l'attività continua senza sosta, per offrire, alla riapertura, le migliori condizioni di fruizione e di visita. La ripresa della collaborazione con l'Università di Palermo, poi, apre a una nuova stagione di ricerca e approfondimento che, auspico, possa portare interessanti sviluppi". (ANSA).
   


© Riproduzione riservata