Attualità Vaccini in offerta

Astrazeneca libero nel weekend: da 60 anni in su si faccia avanti chi vuole

Musumeci gioca l’ultima carta per riacciuffare la campagna per i capelli: porte aperte in tutti i centri della Sicilia, senza prenotazione, da venerdì 16 a domenica 18 aprile

Astrazeneca libero nel weekend: da 60 anni in su si faccia avanti chi vuole

 Ragusa - A sole 24 ore dall’“operazione nonni” Nello Musumeci ne pensa un’altra, ancora più grande: gli “open days” del vaccino anti Covid. Quello Astrazeneca. Ne avanzano 100mila (quanti gli over 80 che vuole stanare) rifiutate o non prenotate da chi ne aveva diritto prima e "non è etico tenerle bloccate”, dice il governatore. Sotto a chi tocca, dunque: venerdì, sabato e domenica prossimi, dalle 8 alle 22, in tutti gli hub e le principali sedi di vaccinazione siciliane, si potranno presentare senza appuntamento tutti i cittadini che vorranno. Unico requisito: avere almeno 60 anni (anche da compiere entro l’anno), e nessuna vulnerabilità particolare per cui sarebbe raccomandata un’altra marca. Basta recarsi al centro, e armarsi di santa pazienza.

“Serve tornare a correre come prima - aggiunge Musumeci -, siamo stati un esempio nelle scorse settimane, adesso non può vincere la paura". Ora il problema sarà evitare che l’"iniziativa straordinaria" si traduca in maxi assembramenti davanti agli ambulatori. Sottraendo le 100mila dal totale in frigo, ad oggi ne restano altre 93mila tra Pfizer e Moderna: la discesa dell’Isola al terzultimo posto nella classifica regionale sarebbe quindi imputabile, quasi esclusivamente, al diffuso sospetto che ormai s’è incollato addosso il siero di Oxford. Per ogni dubbio riguardante il suo uso, vi invitiamo a consultare sempre le risposte alle domande più frequenti.


© Riproduzione riservata