Attualità Roma

Bapr Ragusa va in audizione in Commissione banche

"Sparutissime frange di azionisti non hanno mai voluto un confronto, tecnico e leale, con la Banca"

Bapr Ragusa va in audizione in Commissione banche

Roma - E’ oggi pervenuto a Banca Agricola Popolare di Ragusa l’invito ad essere ascoltati per un’analisi ricognitiva da parte della Commissione parlamentare sul sistema bancario e finanziario. A darne notizia è la stessa Banca.
"La Banca raccoglie con estremo favore l’invito formulato dall’onorevole Carla Ruocco, Presidente della Commissione parlamentare, ritenendo questa nuova occasione un’importante opportunità di chiarezza e di confronto, com’è già avvenuto nel recente passato allorquando Bapr ha partecipato a vari incontri istituzionali, tra cui alcuni tenutisi sin dal 2019 presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze".

Come noto, negli ultimi anni Bapr, oltre ad intraprendere varie iniziative, anche innovative, a beneficio dei quasi 20.000 soci della Banca, ha mostrato ampia disponibilità al dialogo costruttivo nei confronti dei vari comitati di azionisti nel tempo costituitisi. Nonostante tutte le azioni intraprese, permane tuttavia da parte di alcune sparutissime frange di azionisti – che, per il vero, non hanno mai voluto un confronto, tecnico e leale, con la Banca - una conoscenza della normativa di settore parziale e non corretta".
"Nella consapevolezza di aver sempre puntualmente applicato le norme, complesse e profondamente evolutesi nel corso degli anni, la Banca è certa che quest’ulteriore opportunità servirà a fare definitiva chiarezza e soprattutto a tutelare gli interessi dell’intera compagine azionaria e dei propri clienti, al cui sostegno sono stati finora dedicati 132 anni di storia".


© Riproduzione riservata