Attualità La novità

Cambia la pagella delle elementari: dalla prossima spariscono i voti

Giudizi descrittivi in 4 livelli invece di numeri: la nuova valutazione estesa alle medie?

Cambia la pagella delle elementari: dalla prossima spariscono i voti

 Nella prossima pagella di metà anno, i genitori degli alunni delle scuole elementari non troveranno i tradizionali voti numerici a fianco di ogni materia, ma dei giudizi descrittivi differenziati in quattro livelli di apprendimento, in base alla capacità del bambino di “portare a termine compiti in situazioni note e non note” e di “utilizzare le risorse fornite dal docente in modo autonomo e continuo”. Lo prevede il decreto Scuola convertito in legge a giugno.

Il primo livello è definito “avanzato”, il secondo “intermedio”, il terzo “base” e infine il quarto “in via di prima acquisizione”. Volendo dividere il 10 in 4, nell’ordine equivarrebbero più o meno a: 9-10, 7-8, 5-6, 3-4. Soddisfatta la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, secondo cui “in questo modo possiamo osservare e descrivere con maggiore chiarezza non solo i traguardi raggiunti, ma anche il percorso che hanno fatto per raggiungerli». Vedremo se la modalità di valutazione piacerà ai genitori e sarà sperimentabile in futuro ai gradi superiori d’istruzione.


© Riproduzione riservata