Attualità Ispica

Cittadinanza onoraria di Ispica al campione di canottaggio Pietro Ruta

Il 35enne canottiere comasco ha ricevuto l’onorificenza dal sindaco Innocenzo Leontini nella sala consiliare di Palazzo Bruno

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/05-01-2023/cittadinanza-onoraria-di-ispica-al-campione-di-canottaggio-pietro-ruta-500.jpg Cittadinanza onoraria di Ispica al campione di canottaggio Pietro Ruta

Ispica - Cittadinanza onoraria di Ispica a Pietro Ruta. Il 35enne canottiere comasco ha ricevuto l’onorificenza dal sindaco Innocenzo Leontini nella sala consiliare di Palazzo Bruno. La sua famiglia è infatti ispicese.

Pietro Ruta, appartenente al Gruppo sportivo Polizia di Stato ma plurimedagliato con la Nazionale italiana di canottaggio (bronzo alle ultime Olimpiadi di Tokyo), è apparso visibilmente commosso per il riconoscimento, motivato dal fatto che la famiglia è originaria e vive proprio a Ispica.

“Anche io sono cresciuto qui e ho ricordi bellissimi della mia infanzia con tutti i miei zii e cugini. E questa cittadinanza onoraria non fa che inorgoglire me e tutta la mia famiglia - dice Ruta - visto che gli artefici di ogni mio successo sono stati sempre loro. In ogni gara, su qualunque specchio d’acqua in tutto il mondo, ho sempre sentito dietro la loro spinta e dunque questa attestazione, per la quale ringrazio ovviamente tutta l’amministrazione comunale di Ispica con il sindaco in testa, la devo ad ogni componente della famiglia stessa. Chi c’è oggi, chi c’è stato ieri, chi si è aggiunto strada facendo e chi purtroppo non c’è più”.

Oltre alla famiglia e le autorità civili e militari presenti (le motivazioni sono state lette dal presidente del consiglio comunale Lorenzo Ricca), anche l’attuale compagna di Pietro Ruta, la siracusana Irene Burgo, anch’ella pluricampionessa di canoa.


© Riproduzione riservata