Attualità La nuova mappa

Covid Italia: 4 regioni in zona bianca da lunedì, le prime parole di Razza

Sono in tutto 7 i territori in fascia bassa, il ri-assessore siciliano: “Sono contento”

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/04-06-2021/covid-italia-4-regioni-in-zona-bianca-da-lunedi-le-prime-parole-di-razza-500.jpg Covid Italia: 4 regioni in zona bianca da lunedì, le prime parole di Razza

 Ragusa – L’Umbria si è aggiunta in corsa a Liguria, Abruzzo e  Veneto: le tre nuove regioni che passeranno in zona bianca da lunedì 7 giugno, aggiungendosi a Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna (n fascia di rischio bassa già dall’1 giugno). Dall'ultimo monitoraggio settimanale realizzato nel pomeriggio dall'Istituto superiore di Sanità, l'indice Rt di trasmissibilità del contagio nazionale è sceso a 0.68 (contro lo 0,72 della settimana prima), allontanandosi ancora dalla soglia di guardia di 1 dopo la decrescita fatta già segnare nei report precedenti. Ma in calo è anche e soprattutto l'incidenza, valore fondamentale per decidere il colore delle regioni: oggi sono tutte a quota 32 casi ogni 100mila abitanti, a fronte dei 47 dei precedenti sette giorni, dunque anche per la Sicilia si approssima la data d’ingresso in area bianca.

Sull’Isola, intanto, il piano vaccinale procede spedito e l’immunità si avvicina:  da venerdì 28 maggio a giovedì 3 giugno, sono state effettuate oltre 291mila somministrazioni di cui quasi 175mila prime dosi. Un risultato che ha consentito di superare nuovamente il target Figliolo, di oltre 20mila dosi. "Sono contento che si consolidi una sempre maggiore consapevolezza dei siciliani, che è stata confermata anche dal boom di prenotazioni nella fascia under 40 - le prime parole di Ruggero Razza, all’indomani della rinomina all’assessorato alla Salute -. Solo vaccinandoci potremo lasciare il Covid alle nostre spalle: la “macchina Regione" è pronta e sta completando un rodaggio effettivo. Adesso che le forniture dei vaccini sono più copiose e puntuali - conclude -, i numerosissimi hub e centri che abbiamo aperto nell'Isola potranno iniziare a lavorare a pieno ritmo per raggiungere l'immunizzazione della popolazione il prima possibile".


© Riproduzione riservata