Attualità La data dell’algoritmo

Covid, la Sicilia raggiungerà l’immunità tra un anno e 3 mesi

Esattamente il 4 luglio 2022, ma il sofisticato modello previsionale Lab24 considera la possibilità di un’accelerata improvvisa

La media mobile a 7 giorni delle vaccinazioni in Sicilia

 Ragusa - Bisogna somministrare 84.342.495 dosi per vaccinare il 70% (valore indicativo per l'immunità di gregge) della 60.244.639 residenti popolazione italiana. L'ultima media mobile a 7 giorni di dosi somministrate ogni giorno in Sicilia è di 13.066. A questo ritmo ci vorrebbero 1 anno e 3 mesi per coprire il 70% della popolazione. L’obiettivo sarebbe raggiunto il giorno 4 luglio 2022 contro la previsione del governo ad agosto 2021. E’ quanto prevede, matematicamente, la piattaforma online Lab24 del Sole24Ore, contando 2 dosi a persona e non prendendo ancora in considerazione il monodose Johnson&Johnson, che promette di abbattere proprio questi tempi. Potete divertirvi voi stessi, quando volete, ad aggiornarvi su quanto manca alla sconfitta del Coronavirus: trovate il programma scorrendo a metà la pagina interattiva del quotidiano finanziario. Non è che a livello nazionale vada tanto meglio: al ritmo attuale di 223.826 iniezioni giornaliere ci vorrebbero 10 mesi e 21 giorni, la meta si toccherebbe il 3 febbraio, solo due mesi prima. 

L’algoritmo sottrae ogni giorno dal totale il numero di dosi somministrate e il calcolo risulta dalla divisione tra quelle rimanenti e il numero medio inoculato quotidianamente: l’andamento sull’Isola è quello elaborato nel grafico. Non solo la media, anche la data dell’immunizzazione è, per fortuna, mobile. L’elaborato modello statistico contempla  l’aumento delle consegne dal secondo trimestre 2021 e ancora durante il terzo, fornendo così diversi traguardi temporali in base agli scenari: si parte dall’ipotesi che il piano proceda alle condizioni attuali, mantenendo il rapporto tra dosi consegnate e preventivate inizialmente anche nei prossimi mesi (il secondo grafico allegato); per passare ad altre casistiche, fino a quella che il numero di fiale disponibili in futuro sia esattamente quello previsto dalla campagna. In questo caso il tunnel si accorcerebbe ma le variabili “umane” sono talmente indipendenti sono da essere difficili da prendere in considerazione sul lungo periodo, anche per una Intelligenza Artificiale.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1618911747-3-minauda.jpg