Attualità Il contagio

Covid, la variante Omicron dilaga in Campania: «Ormai è ovunque»

Inevitabile che emergano nuovi casi al giorno, come accade anche in Europa

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-11-2021/covid-la-variante-omicron-dilaga-in-campania-ormai-e-ovunque-500.jpg Covid, la variante Omicron dilaga in Campania: «Ormai è ovunque»

 Caserta - Altri 5 casi di contagio da variante Omicron del Covid-19 sono emersi dal tracciamento dei contatti del professionista casertano "paziente zero", rientrato dal Madagascar: si tratta di 3 alunni della scuola frequentata da uno dei suoi figli, un membro del personale scolastico e una donna che lavora per la famiglia come badante. Questi 5 vanno ad aggiungersi ai 3 positivi emersi ieri: la moglie e i due figli dell’uomo, oltre a lui stesso, per un totale di 9 casi accertati di positività alla variante in Campania.

“Ormai è pienamente diffusa - dichiara il governatore, Vincenzo De Luca - l'onda del contagio è partita: sto rivedendo il film di due anni fa quando trovammo il primo paziente positivo in un comune del Cilento e sembrava fosse un caso isolato". Sudafrica, Madagascar ma anche Botswana, Lesotho, Namibia, Malawi, Zimbabwe, Zambia: sono tanti i paesi limitrofi off limits, dove a causa della bassa copertura anticorpale il virus ha scorrazzato per mesi, replicandosi.

Il “paziente zero” è stato soltanto per primo ad essere isolato, ma è ragionevole presumere che potrebbe non essere stato il primo ad aver introdotto la nuova variante in Europa e in Italia, dove diverse regioni registrano focolai improvvisi - soprattutto nelle scuole - e rischiano di seguire presto il Friuli in zona gialla. Sta già circolando, e aspetta solo di essere rilevata dai test? In questo caso non ci vorrà molto perché la Omicron compaia anche in altre regioni.

Sono già oltre 40 i casi Omicron in altri 7 paesi europei, solo tra quelli accertati in 2-3 giorni, da quando è scattato l’allarme. Non è detto, però, che sia necessariamente un dramma. Al momento non è certa la reale pericolosità della Omicron: non significa che non provocherà dei decessi come la Delta (a cui probabilmente subentrerà); ma neanche che la tenuta dei vaccini - rafforzata dalla terza dose – non riesca a contenerne la diffusione o quanto meno gli effetti gravi.


© Riproduzione riservata