Attualità Libertà all'orizzonte

Covid Sicilia, crollano i contagi: zona bianca e immunità in vista

Quasi il 26% in meno di positivi in 7 giorni, Musumeci: “Missione compiuta a settembre”

Quasi il 26% in meno di positivi in 7 giorni, Musumeci: “Missione compiuta a settembre”

 Ragusa - La settimana appena conclusa è la prima bracciata verso la zona bianca. Continuano ad aumentare i guariti (+3.831): la percentuale di salvezza dal Covid è arrivata a sfiorare il 94%. Crollano isolamenti domiciliari e nuovi positivi (-25,8% contro il -6,3% della settimana ancora prima): ora sono quasi 8mila, circa 2mila in meno in 7 giorni. Impossibile non vedere l’effetto dei vaccini nei numeri del report regionale del Comune di Palermo. I giovani richiamati agli hub hanno finalmente spazzato via la psicosi Astrazeneca: “Se continua così e se avremo vaccini a sufficienza - ha ripetuto anche oggi il governatore Nello Musumeci -, pensiamo che entro settembre sarà immunizzata la stragrande maggioranza dei siciliani".

L'unico dato grigio sono gli ingressi in terapia intensiva. I ricoverati sono 426, di cui 44 in rianimazione: questi ultimi sono diminuiti di 21 unita ma si registrano 14 nuovi ingressi, il che rappresenta un incremento del 27,3% rispetto agli 11 della settimana precedente. Nel complesso però l’ospedalizzazione da Coronavirus continua a scendere: i ricoverati, infatti, rappresentano il 5,3% degli attuali positivi e quelli in terapia intensiva solo lo 0,6%. La pressione sulle porte dei pronto soccorso adesso è quella dei pazienti con altre patologie gravi, che hanno aspettato fin troppo: c’è un bell’arretrato da recuperare in termini di visite, analisi, cure e interventi


© Riproduzione riservata