Attualità Il piano e la mappa

Covid Ue Sicilia verde: ripartono gli Open Day, spunta una nuova zona rossa

Tutta Italia in fascia bassissima, ma sull'Isola Mazzarino va in lockdown

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/01-07-2021/covid-ue-sicilia-al-verde-ripartono-gli-open-day-fino-a-domenica-500.jpg Tutta Italia in fascia bassissima, ma sull'Isola Mazzarino va in lockdown

 Ragusa - Da oggi anche la Sicilia è finalmente verde sulla cartina geografica del Centro europeo per la prevenzione e il controllo del Covid (foto), che fornisce indicazioni utili per i viaggi in Ue, dove a continuare a preoccupare sono ormai solo Spagna, Portogallo e Irlanda. Anche Calabria e Basilicata passano con l'Isola nella fascia di rischio inferiore, quella con minor incidenza di contagi: meno di 25 ogni 100mila abitanti in due settimane. Merito esclusivo, non ci stancheremo mai di ripeterlo, della campagna vaccinale: attualmente ha completato il ciclo 30% della popolazione siciliana, più il 22% con una dose.

L'obiettivo è non far precipitare il numero di iniezioni con l'estate che avanza, visto che già da un paio di settimane si è passati da 50 a 30mila al giorno. Sono già 180mila le prenotazioni messe in cantiere sull'Isola per tutto il mese di luglio, a fronte dell'arrivo di circa 400mila sieri. Delle 4 marche, la gran parte è Pfizer. Volendo, ci sono ancora 200mila buchi da riempire: da oggi e fino a domenica sono ripresi infatti gli Open Day per fragili e over 60, attesi senza prenotazione negli hub di ogni provincia.

Per quanto riguarda la pandemia, il tasso di positività resta sotto il mezzo punto percentuale - in linea con la media nazionale - ma per quantità di contagi la Sicilia è risultata prima anche nell'ultimo bollettino di giovedì. A farne le spese Mazzarino, nel nisseno, dove è stata re-istituta la ‘zona rossa’, da sabato prossimo a mercoledì 14 luglio, proprio per le infezioni tornate a salire.


© Riproduzione riservata