Attualità La scoperta

Covid, un farmaco contro l'artrite riduce del 70% la mortalità

Lo studio condotto in Toscana sul Baricitinib promette bene

Covid, un farmaco contro l'artrite riduce del 70% la mortalità

 In attesa che entri in commercio il vaccino anti Covid, non si ancora bene come e quando, si fanno passi avanti nella cura contro il Covid-19. L’ospedale Misericordia di Grosseto e il San Donato di Arezzo hanno sperimentato il Baricitinib – che ha effetti antinfiammatori e antivirali - su 131 malati ricoverati nei nosocomi di Pisa, Prato e Albacete in Spagna, con forme lievi e gravi di Coronavirus, rilevando una «riduzione delle morti nei pazienti di ben due terzi». Il medicinale, inibendo l’evoluzione della patologia, riduce il rischio di complicazioni successive e il ricorso alla ventilazione meccanica.

“Il trattamento è risultato sicuro e ben tollerato” comunicano i ricercatori, che hanno pubblicato gli importanti risultati sulla rivista scientifica Science Advance, tuttavia è un farmaco che per ora funziona solo sui pazienti anziani. Già il Tocilizumab, utilizzato sempre per l'artrite reumatoide, era stato impiegato nei mesi scorsi in Italia, per contrastare l'infiammazione polmonare.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1631185761-3-minauda.jpg