Attualità Campania

Due no vax multati, ma sono morti da 15 e 23 anni

Il fisco resuscita i contribuenti, doppio caso a pochi giorni di distanza

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-04-2022/due-no-vax-multati-ma-sono-morti-da-15-e-23-anni-500.jpg Due no vax multati, ma sono morti da 15 e 23 anni

 Salerno - Non risultava vaccinato contro il Covid-19 entro il 1° febbraio 2022 e così, avendo superato i 50 anni, è scattata la multa, come previsto dalle normative del governo: peccato, però, che l'uomo destinatario della sanzione fosse morto 15 anni fa. La storia arriva da Nocera Inferiore, nella provincia di Salerno, dove lo scorso 24 marzo la famiglia dell'uomo – che oggi avrebbe avuto 52 anni – si è vista recapitare la multa di 100 euro dall'Agenzia delle Entrate perché, come detto, non aveva provveduto a farsi somministrare la vaccinazione anti-Covid entro il 1° febbraio. Il nome dell'uomo, che come detto è deceduto 15 anni fa, non risulta più né nelle liste dell'Asl di Salerno né nell'elenco dell'anagrafe di Nocera Inferiore, quindi resta da capire perché per l'Agenzia delle Entrate risultasse in vita e non vaccinato contro il Covid.

Un caso analogo si è verificato, qualche giorno fa, a Napoli. L'Agenzia delle Entrate ha recapitato una multa di 100 euro a una donna di 51 anni non vaccinata contro il Covid: la donna, però, è deceduta addirittura nel 1999, 23 anni fa. Una storia tragica, dal momento che la destinataria della multa è deceduta in un incidente stradale quando aveva solo 28 anni: la vicenda ha riaperto una ferita nella famiglia. "È stato anche uno choc psicologico perché ha riaperto una ferita mai rimarginata per quella gravissima perdita - il commento del cognato -, al momento cerchiamo di capire come rispondere a questa assurda richiesta. Con gli attuali sistemi elettronici che sono totalmente interconnessi queste cose non dovrebbero succedere".


© Riproduzione riservata