Cronaca Licata

Ecco Angelo Tardino, l'autore della strage di Licata

Si è sparato un colpo alla testa dopo aver sterminato la famiglia del fratello, ma è morto qualche ora dopo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-01-2022/ecco-angelo-tardino-l-autore-della-strage-di-licata-500.jpg Ecco Angelo Tardino, l'autore della strage di Licata

Licata - E’ morto Angelo Tardino, l’uomo che ha ucciso stamattina il fratello Diego, la cognata Alexandra Ballacchino e i nipotini Alessia e Vincenzo, in via Rieti a Licata, in provincia di Agrigento. A comunicarlo alle forze dell’ordine sono i medici del Sant’Elia di Caltanissetta. L’uomo si trovava ricoverato nel nosocomio dopo essersi sparato un colpo di pistola alla tempia, braccato dai carabinieri dopo l’atroce delitto commesso.

Conclusa la tac, i medici attendevano l’esito del tampone ma poco prima dell’arrivo di quest’ultimo, intorno alle 12.34, Tardino è deceduto. I medici non hanno fatto in tempo a condurlo nel reparto di rianimazione.

La strage di Licata, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe frutto di un profondo dissidio tra due fratelli, Angelo e Diego. I due litigavano infatti da tempo perché si contendevano i confini di un terreno nelle campagne di Licata. Entrambi operavano nel settore agroalimentare di coltivazione ortaggi e avevano creato due aziende diverse ma confinanti.

Già nei giorni scorsi c’erano state discussioni abbastanza accese. Poi l’ultima lite, quella sfociata nel sangue. Sotto shock la comunità di Licata.


© Riproduzione riservata