Attualità Messaggio di vita

Esami di Maturità, emozionante lettera di un preside ai genitori

“Un brutto voto non porta via sogni e talento, ditegli che è solo un esame e che non fa niente”

Esami di Maturità, emozionante lettera di un preside ai genitori

 Ragusa - Al via oggi in tutta Italia gli esami di maturità che, in Sicilia, riguardano quasi 50mila per i ragazzi delle superiori: di questi, oltre 30mila lo sosterranno da privatisti. Nel 2018 apparse in Rete la lettera di un preside di Singapore, diventata da allora un manifesto su come vivere questo passaggio così importante per gli studenti, ma anche per i genitori a cui è rivolta. La pubblichiamo volentieri, con i nostri migliori auguri a tutti i giovani di realizzarsi davvero nella vita: ce ne saranno ancora tanti di esami da superare.

Cari genitori,
gli esami dei vostri figli stanno per iniziare, so che sperate che i vostri figli vadano bene. Ma per favore ricordatevi che tra gli studenti che siederanno per fare gli esami c’è un artista che non capisce la matematica, c’è un imprenditore a cui non interessa la storia, c’è un musicista i cui voti in chimica non saranno importanti, c’è una persona sportiva il cui allenamento è più importante della fisica.

Se tuo figlio andrà bene sarà un'ottima cosa, ma se lui o lei non lo faranno, per favore non privarli della loro fiducia e della loro dignità. Digli che non fa niente, che è solo un esame. Potranno fare cose molto più grandi nella loro vita. Digli che non importa quali saranno i loro voti, li amerai lo stesso senza giudicarli. Comportatevi così per favore. E quando lo farete, ammirerete i vostri figli conquistare il mondo.

Un esame o un brutto voto non gli porteranno via i loro sogni ed il loro talento. Per favore, non pensate che dottori ed ingegneri siano le uniche persone felici al mondo.
Cordiali saluti, il preside


© Riproduzione riservata