Attualità

Ferirono carabiniere per impedire arresto,6 misure cautelari

Ferirono carabiniere per impedire arresto,6 misure cautelari

CATANIA, 28 NOV I carabinieri di Catania stamane nel capoluogo etneo hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare una delle quali in carcere nei confronti di sei persone, due delle quali minorenni, accusate di avere aggredito e ferito alcuni carabinieri nel tentativo di impedire l'arresto di un uomo di 37 anni, Pietro Masci, trovato in possesso di un consistente quantitativo di droga tra cocaina e marijuana, il 26 aprile scorso nel quartiere di San Giovanni Galermo.
    In quella occasione in strada una decina di persone, giunta a bordo di scooter e a piedi, si scagliò in via Pantelleria contro i militari minacciandoli anche di morte. L'auto di servizio venne danneggiata.
    In carcere è finito Salvatore Musumeci, di 24 anni. Hanno l'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria la moglie di Masci, Sonia Gangi, di 36 anni, Danilo Gaetano Aurora, di 22 e Liliana Bellia, di 54. Due minorenni, infine, sono stati collocati in comunità.
    I sei sono indagati, a vario titolo, per concorso in resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale aggravata, lesioni personali e danneggiamento aggravato.
    Nell'aggressione due carabinieri furono feriti e i medici stabilirono prognosi di 10 e 30 giorni. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata