Attualità

Giornate studio su graffiti inquisizione spagnola allo Steri

Giornate studio su graffiti inquisizione spagnola allo Steri

PALERMO, 21 OTT I graffiti dell'Inquisizione spagnola tra storia, arte e inclusione sociale. Con il patrocinio del Dap Dipartimento Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, pronte ad entrare nel vivo le attività di studio intensivo di Gap "Graffiti Art in Prison", progetto triennale, finanziato nell'ambito di Erasmus + rivolto a dottorandi europei di diverse discipline, coordinato dal team di esperte siciliane formato da Gabriella Cianciolo, Laura Barreca, Gemma La Sita, e dal Sistema Museale dell'Università degli Studi di Palermo. Apriranno i lavori lunedì 25 ottobre alle 9.30 il Rettore Fabrizio Micari ed il direttore del Simua Paolo Inglese, seguiranno gli interventi del Capo Dipartimento Penitenziario del Ministero Giustizia Bernardo Petralia, del direttore della casa circondariale di Palermo Ucciardone, Fabio Prestopino, e di Alessandro Bellavista del Dems, Dipartimento di Scienze Politiche Internazionali di Unipa. Sarà inoltre presente il Rettore entrante di UniPa Massimo Midiri. Nella seconda parte della giornata si darà inizio ai contributi scientifici con gli interventi a cura di Giovanna Fiume, Rita Foti, Valeria La Motta.
    L'obiettivo è di sviluppare, a partire dai graffiti dello Steri, un corpus di straordinario valore storico, artistico e antropologico conservato sulle mura di quelle che un tempo furono le carceri segrete del Santo Uffizio un viaggio conoscitivo tra storia, arte, scienza e temi di conservazione e valorizzazione del patrimonio. Un percorso interdisciplinare con il contributo di esperti di varie università europee per riflettere sul significato dei graffiti come mezzo espressivo dall'epoca dell'Inquisizione Spagnola sino ai giorni nostri. Il progetto prevede anche il coinvolgimento degli istituti di detenzione di Palermo attraverso i linguaggi dell'arte contemporanea con l'obiettivo di sperimentare nuovi percorsi di inclusione sociale ed artistica. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata