Attualità Ricetta

Il Macco di fave fresche: la ricetta della cucina povera Siciliana

Il macco di fave fresche può essere servito semplicemente con dei crostini oppure potete cucinarvi insieme della pasta a voi la scelta.

Il Macco di fave fresche: la ricetta della cucina povera Siciliana

Il Macco di fave fresche: la ricetta della cucina povera Siciliana.
Il macco di fave è un primo piatto tradizionale siciliano, una zuppa preparata con le fave secche e aromatizzata con il finocchietto. Un alimento semplice che la natura ci regala nella stagione primaverile e che riesce a rivelarci meravigliose sorprese in cucina. Una passeggiata al mercato e il gioco è fatto: fave fresche.
Le fave sono un alimento tipico della cultura contadina, un piatto povero, arrivato ai giorni nostri come protagonista di numerose ricette: dalle zuppe, alle minestre, alle insalate, una grande varietà di preparazioni per soddisfare tutti i gusti. Sono ottime anche da gustare da sole, crude, senza condimenti.
In sicilia nel Ragusano si preparano anche le scacce con le fave verdi e la ricotta vaccina,una bontà assoluta. Una variante della tipica e  più conosciuta Scaccia Ragusana 


Le fave sono un alimento usato soprattutto nella cucina centro meridionale e tante sono le regioni che vantano ricette speciali preparate con questi gustosi legumi primaverili. Una tra queste è la Sicilia che insegna a tutti come cucinare le fave in umido in modo classico. Adatte a questa preparazione sono le fave novelle, piccole e fresche, con il loro sapore delicato. I tempi sono decisamente ridotti, il è colore molto più bello ed il gusto più fresco. Potete servire il vostro macco di fave fresche con dei crostini croccanti oppure aggiungervi della pasta. Nel Modicano si usano molto i “Lolli che Favi”, una tipica pasta fresca condita con il macco di fave.
Oggi però vi presento una versione alternativa del macco di fave… Il macco di fave fresche o verdi.
Che cos’è il macco fi fave? Il macco di fave, una minestra di fave molto densa, profumata da finocchietto selvatico o rosmarino. Visto che siamo in pieno periodo di fave fresche vi consiglio vivamente di provare il macco di fave fresche: la ricetta della cucina povera Siciliana.

Ingredienti:
- fave fresche: 2 kg - scalogno o cipollotto: 1- olio doliva- sale- pepe- finocchietto selvatico: 2-3 fili
menta fresca: facoltativa- 

Come preparare il Macco di fave fresche:
Per prima cosa togliete le fave dal baccello e separate le fave piccolissime da quelle medio-grandi.
Sgranate i baccelli, prendete i semi ed eliminate l’occhiello che hanno in cima. Per eliminare il tegumento delle fave medio-grandi, utilizzate  un coltello per eliminate il picciolo .
Mettetele da parte e affettate sottilmente una cipolla; fatela appassire in padella con olio extravergine d’oliva e un bicchiere d’acqua o di brodo. Unite le fave, mescolate con un cucchiaio di legno e aggiustate di sale e pepe.
Una volta che le fave si sono insaporite, aggiungete l’acqua, ( non più di due bicchieri scarsi) coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per 35- 40 minuti.
Se volete, potete sostituire le cipolle con gli scalogni o con le cipolle sponsali. Per dare ancora più sapore al piatto, aggiungete le erbe aromatiche o le spezie che preferite. Se volete potete aggiungere del finocchietto selvatico per aromatizzare si accompagna perfettamente.
Quando le fave saranno cotte, trasferitele in un boccale e frullatele con il mixer ad immersione aggiungendo acqua calda per diluire.
Se volete, potete aromatizzare ulteriormente il vostro macco di fave fresche aggiungendo qualche fogliolina di menta fresca.
Il macco di fave fresche può essere servito semplicemente accompagnato con dei crostini oppure potete cucinarvi insieme della pasta a voi la scelta.
Buon appetito


© Riproduzione riservata