Attualità Modica

In ricordo del dottore Nino Iabichino

Il cordoglio per il medico scomparso a 67 anni

In ricordo del dottore Nino Iabichino

Modica - Il dottore Nino non è più. 
La comunità è scossa. La sua dipartita è un sussulto che fa salire il cuore in gola. La verità è cruda, ci coglie tra impotenza e incredulità. Il nemico è invisibile, ancora lui, si è impossessata di un uomo d’altri tempi.
Sì, perché il dottore Nino Iabichino aveva conquistato tutti in terra. Aveva trasformato il difficile mestiere di medico, sapiente e bravo, in un unicum di semplicità e schiettezza.
Nessuna distanza tra lui e gli altri. Carismatico come pochi, rassicurante per i suoi pazienti, manifestava sempre tutta la sua debordante umanità. Le molteplici manifestazioni d’affetto di queste ore ne sono la testimonianza più vera.

Nino mostrava con orgoglio il suo essere un professionista semplice, era ispirato da un senso morale che si radicava nelle umili origini, dalla voglia di farcela con il sacrificio e dalla capacità di incarnare valori veri.
Anche di fronte al nemico invisibile del Covid.
La sua tensione era aiutare gli altri, e questa tensione ha trasmesso ai tre figli, Carmen, Francesco, Salvatore e alla moglie Rosalba. Nino amava il nido della sua campagna che manteneva vivo, tra un congresso medico e le visite ai pazienti, in un piccolo mondo pressoché invisibile agli occhi degli altri.
Nino aveva amore e rispetto per tutti. Ed è per questo che va onorata la sua memoria.
“Adesso ti renderanno omaggio e onori lassù, spinti da una luce riflessa da quaggiù”.


© Riproduzione riservata