Attualità Torino

Ingegneria bio medica, si è laureata Giulia Molè

Le ricerche di Giulia saranno presentate a un Convegno organizzato dalla Società Italiana di analisi e movimento che si terrà a Bari il 6 ottobre

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/27-07-2022/ingegneria-bio-medica-si-e-laureata-giulia-mole-500.jpg Ingegneria bio medica, si è laureata Giulia Molè

Torino - Si é laureata oggi al Politecnico di Torino, Giulia Molé, figlia secondogenita del nostro caro amico e collega Gianni Molé, scomparso troppo presto. 
Giulia ha discusso una tesi in ingegneria bio medica dal titolo: “Analisi di accuratezza e affidabilità di un sistema di teleriabilitazione usando unità di misura inerziali su soggetti sani" sotto la super visione dei suoi relatori Andrea Cereatti e Marco Caruso.

Il sistema di teleriabilitazione, preso in esame nella tesi di Giulia, é pensato per i pazienti post ictus e per il recupero delle loro funzioni motorie perse a causa della malattia.
Con la teleriabilitazione è possibile erogare il trattamento riabilitativo a distanza e permettere il maggior recupero possibile ai pazienti. Usando le unità inerziali vengono estratti dei parametri che serviranno ai medici per quantificare il progresso del paziente. I parametri estratti dal sistema però devono essere validati per poter essere interpretati clinicamente e lo si fa valutando l'errore e l'affidabilità di questi ultimi ed é proprio su questo che la piccola Molé ha indirizzato i suoi studi che saranno presentati al convegno organizzato dalla Società Italiana di analisi e movimento (SIAMOC) che si terrà a Bari il 6 ottobre 2022.


© Riproduzione riservata