Attualità

La Sicilia, futura punta di diamante dell'innovazione digitale in Italia

L'iGaming in Sicilia, una nuova potenziale Silicon Valley in Italia

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/24-09-2021/la-sicilia-futura-punta-di-diamante-dell-innovazione-digitale-in-italia-500.jpg La Sicilia, futura punta di diamante dell'innovazione digitale in Italia

Nel 2021 la Sicilia è diventata una fucina di idee e di nuove aziende che operano in svariati settori dell'innovazione tecnologica e dei servizi digitali. A dirlo è il report sulle startup innovative, pubblicato il 1° luglio dal MISE in collaborazione con Infocamere. In regione, nel secondo trimestre del 2021 si contano ben 623 nuove imprese facendo piazzare la Sicilia al nono posto nella classifica a livello nazionale. Il dato è senz’altro confortante, soprattutto se affiancato a quello relativo alle province. In questo ambito, infatti, due città siciliane si piazzano tra le prime venti: Palermo (quattordicesima) e Catania (sedicesima).

Le software house: l'innovazione digitale passa per le App
Tra le aziende siciliane che operano già con successo nel settore del digitale, ci sono molte software house, (case di sviluppo di programmi e applicazioni per pc e smartphone, ndr) che si occupano di videogames. Il “NAPS team”, per esempio, è stato il primo studio di sviluppo di videogiochi in Italia e fu fondato a Messina nel 1993. Questa azienda vanta partner commerciali di rilievo come Playstation4, Xbox One, Google Play e Atari e tra i suoi prodotti, annovera giochi da consolle e quelli per dispositivi mobili. Altre due importanti compagnie che si occupano di videogiochi con base in Sicilia, più precisamente a Catania, sono la “Darril Arts” e la “Stormind Games”. Grazie a una proficua collaborazione, queste due aziende hanno realizzato un videogioco di grande successo: “Remothered Tormented Fathers”. Il gioco è un survival horror, in cui i protagonisti cercano di sopravvivere in un ambiente ostile dominato da personaggi degni dei film dell’orrore. Un successo clamoroso che ha fruttato molti riconoscimenti internazionali alle due aziende produttrici.

 

L'iGaming in Sicilia, una nuova potenziale Silicon Valley in Italia
E per quanto riguarda i produttori di iGaming? In Sicilia non ci sono importanti case di produzione di slot online, ma in generale in Italia il settore non è molto sviluppato. Esistono apprezzati e rinomati games providers, ma le “Silicon Valley” Europee del settore si trovano a Malta, in Svezia e in Gran Bretagna. Alcune delle più rilevanti società di software di gioco d'azzardo, come Microgaming o NetEnt, hanno base proprio in questi paesi. Le slot e i giochi di questi fornitori sono presenti sui più accreditati casinò online che hanno licenza Adm (Agenzia Dogane e Monopoli, ndr), come per esempio LeoVegas. Questa casa da gioco digitale si distingue dalle altre per la qualità della sua prestazione grafica su dispositivi mobili. Per scoprire di più su LeoVegas si possono consultare siti come Bonusfinder.it, che recensiscono i migliori siti di iGaming italiani.

Il settore dove le aziende innovative si stanno maggiormente sviluppando è quello dei servizi per l’impresa ed è per questo che così tante aziende, ben il 36% delle startup, si occupano di produzione di software.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1659690701-3-ford.jpg

In Sicilia si è investito proprio per agevolare l’accesso dei giovani a questo tipo di professionalità col progetto Coding Women Sicily, sviluppato da Edgemony, centro tecnologico palermitano specializzato nella formazione digitale. In Regione solo il 10% degli sviluppatori software e programmatori front-end è donna ed è per questo che Edgemony, ha messo a disposizione dodici borse di studio riservate unicamente al pubblico femminile. Un altro passo che servirà a trasformare questa bella isola nella “Silicon Valley” del Mediterraneo.


© Riproduzione riservata