Attualità ROMA

Lagarde e Powell disinnescano l'allarme inflazione

Lagarde e Powell disinnescano l'allarme inflazione

ROMA, 28 SET Dalle due maggiori banche centrali mondiali arrivano toni da 'colomba' sulla fiammata inflazionistica in atto.
    L'economia dell'area euro "si è allontanata dal baratro, ma non è ancora fuori pericolo", ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde spiegando che "una volta che saranno passati gli effetti indotti dalla pandemia, ci aspettiamo che l'inflazione scenda". Anche Jay Powell, presidente della Fed, si è detto "fiducioso" che l'inflazione calerà nel tempo.
    Intanto, dal segretario del Tesoro Usa Janet Yellen arriva l'allarme: "Non alzare il tetto del debito sarebbe catastrofico". L'esponente dell'amministrazione Biden avverte il Congresso che, se non sbloccherà l'impasse sul bilancio federale, ci sarà un aumento della disoccupazione e si avranno problemi sui mercati finanziari. Il debito Usa toccherà il limite fissato attualmente il 18 ottobre. (ANSA).
   


© Riproduzione riservata