Attualità Goletta Verde

Mare Sicilia: inquinato un tratto su 3, non nel Ragusano

Le analisi di Legambiente sulle acque di 24 spiagge dell’Isola

Mare Sicilia: inquinato un tratto su 3, non nel Ragusano

 Ragusa – Ci saranno pure le bandiere blu, ma dove non sventolano il mare non è che sia sempre il massimo: su 24 tratti di mare e fiumi analizzati da Goletta Verde, 6 sono risultati "fortemente inquinati" e 3 "inquinati". Si tratta di lidi accessibili e frequentati da bagnanti, ignari delle acque con parametri fuori norma. Sul banco degli imputati, le aree limitrofe agli scarichi dei reflui fognari. I 6 punti "fortemente inquinati" sono alle foci dei fiumi Delia a Mazara del Vallo, Cansalamone a Sciacca, Palma a Montechiaro, perfino l’Alcantara presso Giardini Naxos. Poi la spiaggia di Castelvetrano e il lungomare Galatea di Aci Trezza.

I 3 posti solo "inquinati", invece, sono alla foce del Nocella a Terrasini e sulle coste attorno al torrente Rizzuto a Butera  e Gattano a Gela. La provincia di Ragusa, almeno per il momento, può dunque sorridere. Nonostante alcune zone citate dalla black list siano prossime ai suoi litorali. "A preoccuparci non sono solo gli alti livelli di inquinamento - dice Claudia Casa, direttrice di Legambiente Sicilia, che ha presentato oggi la ricerca - ma lo stato di abbandono di alcuni tratti presenti da 10 anni in questo elenco" per “lo stato di arretratezza del servizio di depurazione”.  


© Riproduzione riservata