Attualità Ragusa

Marina di Ragusa, il day after San Lorenzo: «Non è accettabile» FOTO

Il passaggio dell'orda barbarica, il sindaco Cassì: "E poi lodiamo i giovani per la sensibilità ambientale"

 Ragusa - "Non è accettabile - tuona il sindaco Peppe Cassì -. Non è accettabile trovare questo scempio e non è accettabile che i cestini posizionati in spiaggia siamo rimasti semivuoti. Non è accettabile dover effettuare un servizio straordinario di bonifica dei litorali, affinché sia tutto pulito già stamattina, in un periodo di emergenza rifiuti che ci costringe a centellinare i quantitativi da smaltire".

"Non è accettabile, e ci amareggia - continua -, che a sporcare in questo modo, nonostante la presenza di cestini, lo ripeto, sia stata in molti casi la generazione più giovane, che spesso abbiamo lodato per la sensibilità ai temi ambientali. Non è accettabile che la torretta di salvataggio sia stata ribaltata, danneggiandola. Crediamo nell’educazione più che nella repressione; ma se la prima, evidentemente, è carente, a Ferragosto saremo costretti a intensificare i controlli". Attività, quest'ultima, che è già in programma da parte della Questura. In allegato le foto condivise da cassì sui social, prima e dopo la pulizia.


© Riproduzione riservata