Attualità Macchie scure

Micro zone rosse, da Bolzano alla Sicilia: la cartina del “morbillo”

La mappa aggiornata delle aree del Paese sottoposte particolari restrizioni anti Covid

  • Le tabelle di rischio per contagi e varianti, realizzate dal Corriere della sera
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-02-2021/1614328152-micro-zone-rosse-da-bolzano-alla-sicilia-la-cartina-del-morbillo-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-02-2021/1614328152-micro-zone-rosse-da-bolzano-alla-sicilia-la-cartina-del-morbillo-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-02-2021/micro-zone-rosse-da-bolzano-alla-sicilia-la-cartina-del-morbillo-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-02-2021/1614328152-micro-zone-rosse-da-bolzano-alla-sicilia-la-cartina-del-morbillo-1-280.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-02-2021/1614328152-micro-zone-rosse-da-bolzano-alla-sicilia-la-cartina-del-morbillo-2-280.jpg

 Ragusa - Ormai non si contano quasi più, segno che la tattica delle micro aree rosse forse non è tanto vincente. Crescono ogni giorno le aree soggette a restrizioni “speciali” in Italia (il primo grafico) per evitare il dilagare delle infezioni, dovute a quanto pare alle varianti Covid (i secondi due grafici), che rappresenterebbero la metà dei contagi attuali nel nostro Paese. Da Nord a Sud, ecco in dettaglio la mappa.

In Alto Adige si è ulteriormente rafforzato il rosso, portandolo a “scuro”, in decine di comuni della provincia di Bolzano: per entrare o uscire dal territorio serve un tampone negativo non anteriore alle 72 ore. In Liguria è arancione “scuro” il confine francese di Ventimiglia, mentre Sanremo resta un’osservata speciale in vista dell’imminente Festival. In Lombardia, zona arancione causa terza ondata Covid per ammissione dello stesso consulente Guido Bertolaso, sono già rosse Bollate (Milano), Castrezzato (Brescia), Mede (Pavia) e Viggiù (Varese). Più una zona arancione “scuro” - cioè con seconde case vietate, divieto di lasciare il comune e chiusura di ogni scuola (inclusi i nidi) - in tutto il bresciano, in 8 centri della bergamasca e in uno della provincia di Cremona. In Piemonte zona rossa a Re, nel triangolo Verbano-Cusio-Ossola. In Emilia Romagna sono da giorni in "arancione scuro" 14 comuni tra Imola e Ravenna e da domenica tocca al Bolognese. Macchie rosse anche nell’arancione Toscana: e Cecina, nel livornese, e da sabato a Pistoia. In vari paesi del senese sono state inoltre chiuse le scuole.

Nelle gialle Marche passano in arancione 20 comuni dell’Anconetano. In Umbria è rossa l'intera provincia di Perugia e San Venanzo, nel ternano,. Quattro comuni in zona rossa nel Lazio: Carpineto e Colleferro, vicino Roma; Torrice, in Ciociaria; e Roccagorga, in provincia di Latina. Pure in Abruzzo sono interamente rosse due province, Pescara e Chieti, e 4 località dell'Aquilano. Il già piccolo Molise è il territorio con più mini zone rosse: un trentina di comuni in tutto, in pratica uno su 4. I posti in terapia intensiva sono esauriti e, per trasferire i malati nelle regioni vicine, è stato chiesto l’aiuto dell’esercito. In Sardegna chiudono Bono, nei pressi di Sassari, e le turistiche La Maddalena e San Teodoro, sulla costa nord, per le varianti inglese conclamate in paese. Infine in Sicilia il governatore Nello Musumeci ha disposto il rosso nei comuni palermitani di San Cipirello e San Giuseppe Jato: qui fino all’11 marzo si esce di casa solo con buoni motivi e resteranno aperti solo alimentari, edicole e tabacchi.


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1618911747-3-minauda.jpg