Attualità Calcio

Milan-Juve: sfida da non sbagliare per entrambe

I tifosi di Milan e Juventus stanno facendo la conta delle ore che mancano al big match

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-01-2022/milan-juve-sfida-da-non-sbagliare-per-entrambe-500.jpg Milan-Juve: sfida da non sbagliare per entrambe

Impossibile non sentire un pizzico d’ansia prima di una partita del genere. I tifosi di Milan e Juventus stanno però facendo la conta delle ore che mancano al big match, visto che c’è grande voglia di ammirare i campioni che scenderanno in campo, nella speranza che possa essere una partita altamente spettacolare.

Le due squadre arrivano a questo importante impegno con due stati d’animo e stati di forma in tutto e per tutto diversi. Partiamo dai rossoneri che, come ben sanno gli appassionati di pronostici serie A, sono usciti dall’ultimo match casalingo contro lo Spezia senza avere in mano nessun punto. Una sconfitta che sicuramente si potrebbe far sentire a livello psicologico, visto che i tre punti nella sfida con i liguri avrebbero potuto mettere molta pressione all’Inter nella corsa scudetto.

Il pronostico di Oscar Damiani
Sul blog sportivo L’insider, due grandi personaggi del calcio italiano, oltre che ricordare qualche simpatico aneddoto di quando erano calciatori, hanno affrontato un’analisi lucida e molto interessante relativa proprio al big match che andrà in scena a San Siro domenica sera.

Damiani, nonostante sia molto più legato ai rossoneri, nella sua carriera da calciatore ha vestito la maglia della Juventus, con cui ha ottenuto tante vittorie, merito anche del fatto di aver giocato con un gran numero di campioni, come ad esempio giocatori del calibro di Anastasi, Bettega, Capello e Causio.

Ora i protagonisti sono ovviamente altri: Ibrahimovic da una parte e Dybala dall’altra sono quelli più attesi. È stata interessante l’analisi di Damiani anche in merito ai reparti offensivi delle due compagini. La Juventus deve affrontare l’annosa questione dei pochi gol, che in questa stagione ha pesato e non poco, anche se nel corso delle ultime partite sembra un paziente in via di guarigione.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

Detto questo, secondo Damiani, e in effetti non è l’unico a pensarla così, l’assenza di Chiesa si rivelerà un bel rebus per la Juventus: una mancanza a cui sarà difficile sopperire, anche per via del fatto che il talento azzurro ex Fiorentina era diventato un vero e proprio trascinatore del club bianconero, anche dal punto di vista umano e morale. Invece, per il Milan a fare la differenza potrebbe essere Leao, protagonista di una crescita veramente importante nel corso degli ultimi mesi, che ha fatto registrato un cambio di marcia incredibile.

Una gara con tanti gol
Secondo Damiani potrebbe essere un big match altamente spettacolare, con tanti gol da una parte e dall’altra. Come si può facilmente intuire, gli uomini più attesi sono senz’altro Dybala e Ibrahimovic. Nel primo caso, però, secondo l’ex bianconero, l’attaccante argentino gioca troppo distante rispetto alla porta, visto che quando torna a centrocampo, a 60 metri dal portiere avversario, non può fare la differenza.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1651647680-3-coop.gif

Anche in mezzo al campo sarà una sfida veramente intensa, con due grandi talenti azzurri. Stiamo parlando di Locatelli e Tonali: due giocatori che faranno parte senz’altro della spina dorsale della mediana azzurra nel corso dei prossimi anni, ma che al momento stanno facendo le fortune rispettivamente di Juventus e Milan.

In modo particolare, ad aver stupito Oscar Damiani è stato l’ex Brescia, protagonista di una crescita, soprattutto a livello psicologico, davvero molto importante, dando al contempo una marcia in più anche allo stesso Milan.

Chi riuscirà a vincere e a cambiare la propria stagione? Secondo Damiani, il Milan ha molta più voglia di prendersi una rivincita dopo la sconfitta dell’ultimo turno contro la Spezia e dovrebbe avere la meglio sui bianconeri, anche per stare al passo dei cugini interisti. Il risultato finale? 3-2: un match spettacolare, in cui a fare la differenza, alla fine, sarà Zlatan Ibrahimovic.


© Riproduzione riservata