Attualità Milano

Milva, Celentano e Claudia Mori: la nostra Edith Piaf

"Milva per noi, coraggiosa e ribelle", ricordano Adriano Celentano e Claudia Mori

Milva e Adriano Celentano

Milano - "Non possiamo ricordare Milva senza pensare alla sua canzone forse più rappresentativa, Alexander Platz, l'importante piazza di Berlino Est, all'epoca ancora divisa dal muro. Scritta da Battiato e Giusto Pio per la sua voce spettacolare e sensibile. Milva, la nostra Edith Piaf, è stata una grande artista internazionale, la più internazionale, capace di cantare in moltissime lingue e in moltissimi paesi, con una capacità rara e maestria unica nell'interpretare qualsiasi canzone".

Lo affermano Claudia Mori e Adriano Celentano nel ricordare l'artista scomparsa a 81 anni venerdì. "Ignorava la mediocrità e la superficialità. Coraggiosa, ribelle, forse più tedesca che italiana, perché i tedeschi apprezzarono sempre, ieri e anche oggi, la sua voce perfetta. Timida e indimenticabile, con i suoi provocatori e bellissimi capelli rossi. Quando pensiamo alla bellezza pensiamo a lei, che abbiamo amato dal primo momento che è apparsa sulla scena. Ti vogliamo ricordare sempre appassionata e viva. E non dimenticarti mai", concludono Adriano Celentano e Claudia Mori.


© Riproduzione riservata