Attualità Ragusa

Mostra Caravaggio Ragusa, il Comune ha speso 6 mila euro in servizi

Una somma irrisoria

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/17-05-2022/mostra-caravaggio-ragusa-il-comune-ha-speso-6-mila-euro-in-servizi-500.jpg Mostra Caravaggio Ragusa, il Comune ha speso 6 mila euro in servizi

Ragusa - Il consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, ha presentato una interrogazione con risposta scritta al presidente del civico consesso e all’assessore al Turismo Francesco Barone avente ad oggetto la delicata questione concernente la mostra “Caravaggio – Ultimo approdo” dove è esposta la tela del San Giovanni giacente attribuita al grande artista.

“Dopo avere visionato la delibera della Giunta comunale n.108 del 8 marzo scorso e la delibera di Giunta n. 238 del 10 maggio scorso nonché la determina dirigenziale del settore XII n. 2874 del 11 maggio scorsi, atti tutti aventi ad oggetto la mostra in questione – scrive Iurato – considerato che la Giunta ha approvato il progetto in questione presentato da Happee Place decidendo di compartecipare alla realizzazione della mostra in termini di servizi per un importo pari a 6mila euro; considerato, inoltre, che nell’allegato, parte integrante della delibera, la società proponente scrive che la “mostra sarà occasione per condividere con il grande pubblico i risultati di una campagna diagnostica durata molti anni e che ha dato risultati veramente sorprendenti in merito alla tecnica dell’ultimo Caravaggio. Studiosi come Gianni Papi, Rossella Vodret, Nicola Spinosi, Mina Gregori – per citare i massimi – ritengono l’opera autografa sebbene non finita proprio a causa delle vicende personali dell’artista”, ho deciso di interrogare l’amministrazione per sapere se è al corrente di quando e come la Happee Place porterà a conoscenza del grande pubblico i risultati della ricerca”.

“Ho anche chiesto di sapere – continua Iurato – se l’amministrazione comunale intende verificare che gli esperti indicati nell’allegato abbiano tutti confermato che l’opera esposta sia autografa alla luce di notizie diffuse dalla stampa che sembrano non confermare tale affermazione almeno da parte di uno degli esperti citati”.
Insomma, il consigliere Iurato chiede chiarezza rispetto a una questione di autenticità del quadro che sta montando su più livelli.


© Riproduzione riservata