Attualità Infiorata di Noto 43esima edizione

Noto è infiorata

Già dalle prime luci dell'alba, Via Nicolaci, era una tela dipinta da 400 mila petali di fiori che hanno dato, via ufficialmente alla 43esiama edizione dell'Infiorata di Noto

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-05-2022/noto-e-infiorata-500.jpg Noto è infiorata

Ha preso il via, ufficialmente ieri 13 Maggio, la 43esima Infiorata di Noto, dalle prime luci dell'alba a Noto è Infiorta.
Fino al 17 Maggio, via Nicolaci tornerà scenario dell’appuntamento più profumato dell’anno molto atteso da Netini e non solo, presenti anche molti stranieri già nella giornata di ieri
Ogni anno, la terza domenica di maggio è dedicata all’infiorata di Noto. Non si tratta di una manifestazione di carattere religioso, ma del “Saluto alla Primavera”. La manifestazione è nata nel maggio 1980 dall’incontro di artisti infioratori Netini e Genzanesi, per volontà dell’Azienda Provinciale del Turismo.


L’Infiorata di Noto è giunta quest’anno alla 43esima edizione.
E’ il ventennale dell’iscrizione nella World Heritage List di Noto di Palazzolo Acreide, Caltagirone, Ragusa, Scicli, Modica, Caltagirone, Catania e Militello Val di Catania e proprio questo è il tema scelto per il 2022.
La manifestazione avrà una durata di cinque giorni anziché i tradizionali tre, è una delle novità volute dall’amministrazione comunale, retta dal sindaco, Corrado Figura. Quest'anno l'evento si tiene nelle giornate comprese fra venerdì 13 a martedì 17 maggio.
La principale novità riguarda il pagamento di un biglietto dal costo di €2,50 per tutti i visitatori non residenti nel comune di Noto. Tale biglietto si può acquistare online o negli infopoint della città, a seguire anche tante piccole migliorie, una su tutte la comparsa degli irrigatori ai lati del marciapiede per consentire una lunga durata del tappeto di fiori, vista le alte temperature registate in questi giorni e il prolungarsi della manifestazione.

I 16 bozzetti realizzati durante tutta la scorsa nottata, con inizio lavori alle ore 16 e consegna “prevista” entro le cinque di questa mattina, sono stati realizzati con circa 400 mila fiori ed hanno creato un tappeto fiorito di 700 metri quadrati, visibile già alle prime luci di questa mattina.
Ieri pomeriggio ad aprire la 43esima Infiorata di Noto, dopo i saluti Istituzionali del Sindaco, si sono esibiti gli sbandieratori che hanno percorso il Corso Vittorio Emanuele, seguiti dal suono dei tamburi sottolineando la bellezza ed il fascino della Cattedrale e rendendo partecipi altre due splendide piazze: Piazza Municipio e Piazza XVI Maggio.

La lunga notte dell'Infiorata di Noto 
E’ partita così la lunga notte dell’infiorata, durante la quale i maestri infioratori di Noto che - con la loro vivida e preziosa arte certosina, tramandata dal 1980 – hanno trasformato 16 bozzetti in delle vere e proprie tele dipinte dai petali di 200 mila fiori, tra garofani, gerbere, rose, e margherite (in prevalenza) e vari fiori di campo.
Accanto a loro non sono mancati i volontari, i ragazzi delle scuole in particolare del liceo artistico e molte famiglie che con il loro supporto e la loro vicinanza hanno trasformato il lavoro degli infioratori in una vera propria festa durante tutta la notte.

Numerosi i curiosi, i turisti e i visitatori che durante la lunga notte che precede la realizzazione dell’Infiorata si sono avvicendati lungo la via Nicolaci, aperta al pubblico per l’occasione, fino alla mezzanotte di ieri. Molte le foto sui social a testimonianza del lavoro certosino passo passo, delle maestranze impegnati nella realizzazione dei bozzetti

Un'altra novità della manifestazione riguarda il ticket.
I visitatori, non residenti a Noto, pagano un ticket di 2,50 euro. E’ possibile acquistarlo online oppure negli infopoint allestiti.
Via Corrado Nicolaci è la via dove nasce l’infiorata. Questa mattina alle prime luci dell’alba l’impatto emotivo è stato fortissimo, un susseguirsi di “tele dipinte con fiori” nella via più affascinante della città, dove la chiesa di Montevergini in alto si contrappone al palazzo del Principe di Nicolaci.
Sedici grandi quadri, ispirati quest’anno al ventennale dell’iscrizione nella World Heritage List e realizzati con i petali di fiori… Ecco l’infiorata di Noto, uno degli eventi più importanti dell’intera Sicilia assolutamente da non perdere 

foto di Barbara Conti , foto di Copertina di Paolo I.


© Riproduzione riservata