Attualità Palazzolo Acreide

Palazzolo Acreide, le divise da chef consegnate al Sindaco

La protesta degli Chef a Palazzolo Acreide. I ristoratori consegnano le loro divise al Sindaco Gallo

  • Palazzolo Acreide, le divise da chef consegnate al Sindaco
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2021/1610827344-palazzolo-acreide-le-divise-da-chef-consegnate-al-sindaco-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2021/1610827345-palazzolo-acreide-le-divise-da-chef-consegnate-al-sindaco-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2021/palazzolo-acreide-le-divise-da-chef-consegnate-al-sindaco-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2021/1610827344-palazzolo-acreide-le-divise-da-chef-consegnate-al-sindaco-1-280.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2021/1610827345-palazzolo-acreide-le-divise-da-chef-consegnate-al-sindaco-2-280.jpg

Palazzolo Acreide - Una protesta simbolica quella che ha visto protagonisti oggi i ristoratori di Palazzolo Acreide, che, in vista dell'ennesima chiusura e della Sicilia in zona Rossa, hanno consegnato le loro divise al Sindaco del Comune montano. Palazzolo Acreide, è oramai in ginocchio: trentadue ristoranti al fronte di 9 mila abitanti. La ristorazione, oltre a turismo, è uno dei motori finanziari della Città.

“La protesta Fantasma, con il gesto simbolico di lasciare le nostre giacche da cuoco davanti al Palazzo Comunale nasce dal nostro disagio che oramai dura da troppi mesi. Siamo stanchi di aperture a giorni alterni, di promesse non mantenute e di chiusure a cui non sono seguiti i Ristori certi, immediati e soprattutto adeguati per ripartire e potere fare impresa. Le nostre attività in questo momento “devono sopravvivere “ per potere tornare al più presto a splendere” ci dice lo Chef Paolo di Domenico, il Presidente dell’associazione Vicoli & Sapori.

Oggi i titolari di varie attività,  hef e non solo, ma anche proprietari di bar, pasticcerie, dopo avere fatto il punto della situazione, si sono recati davanti al Palazzo Comunale e hanno consegnato le loro le divise, lasciandole appese all'ingresso del Municipio come forma di protesta.

“Ci sono 32 ristoranti – ha spiegato il sindaco di Palazzolo Acreide, Salvatore Gallo – a fronte di una comunità di circa 9 mila abitanti. In questo modo, si sta condannando alla morte economica un territorio che necessita, a questo punto, di aiuti concreti da parte dello Stato. Il Governo nazionale ha dato una mano alle grande aziende, per non parlare delle banche, da sempre protette e in qualche circostanza pure salvate, e non si riescono a dare risorse a questa mole di imprenditori, che sono una eccellenza per il nostro territorio. Il rischio che i nostri ristoratori possano fallire è elevatissimo, i creditori sono alle porte e chiederanno i soldi che non potranno essere restituiti a causa di una stretta durissima”.

Palazzolo Acreide incastonata nei monti Iblei, cittadina fondata dai Greci, è tra le meno conosciute delle capitali barocche, ma attira ogni anno molti turisti sia italiani che stranieri. Tra i motivi che attraggono i visitatori a Palazzolo Acreide oltre ai suoi luoghi caratteristici, ricordiamolo, vi è un'offerta gastronomica di eccellenza che, a dispetto di quello che si possa pensare in Sicilia, non è una cucina di mare ma di montagna. I prodotti tipici sono infatti: la salsiccia tradizionale di suino nero siciliano – tutelata da Slow Food, il finocchietto selvatico essiccato e il pregiato tartufo, soprannominato l'oro nero di Palazzolo Acreide, che cresce nei boschi dell’altopiano ibleo, caratterizzati da terreni dalla natura calcarea e da un clima umido. Non mancano anche il peperoncino rosso, e il vino rosso del Val di Noto.

La bellezza dei suoi quartieri medievali e la concentrazione di palazzi e chiese barocche le sono valsi il titolo di Borgo più Bello d'Italia.
Palazzolo Acreide, inoltre meta preferita per le vacanze di tanti italiani e stranieri, è tornata alla ribalta anche grazie all’associazione Vicoli & Sapori. Nel 2017 sette ristoratori hanno deciso di unire le forze e dare vita all'associazione Vicoli & Sapori. Un gruppo di Chef ben saldo, nato con l'obiettivo di promuovere l'immagine di Palazzolo Acreide nel mondo, puntando tutto sul nutrito giacimento enogastronomico e sulle ricette tipiche del territorio che possono essere gustate tutto l'anno nei ristoranti aderenti all’associazione. È un caso raro trovare i prìncipi dei fornelli uniti ad uno stesso tavolo per raggiungere un unico fine. 


© Riproduzione riservata