Attualità Città del Vaticano

Papa Francesco ha incontrato l'Uomo Ragno

Tra i fedeli che hanno assistito all'udienza generale di Papa Francesco anche un supereroe: l'Uomo Ragno che fa sorridere i bambini malati

Papa Francesco ha incontrato l'Uomo Ragno

Città del Vaticano - Papa Francesco ha incontrato l'Uomo Ragno. E' successo ieri, nel cortile di San Damaso in Vaticano. Spiderman si chiama nella vita reale Mattia Villardita ha 28 anni e la sua prossima missione sono i reparti pediatrici del policlinico Agostino Gemelli dove andrà, su iniziativa dell’Ispettorato di pubblica sicurezza Vaticano, con la banda musicale della Polizia di Stato. “Ma i veri supereroi sono i bambini che stanno soffrendo e i loro familiari che lottano con tanta speranza” dice Mattia.

“Io mi vesto da Spiderman per strappare un sorriso ai più piccoli che sono in ospedale: lo faccio perché ho una malattia congenita, per 19 anni sono entrato e uscito dal Gaslini di Genova, e mi sarebbe piaciuto tantissimo, quando ero lì, solo, nel mio lettino, vedere Spiderman entrare dalla finestra della mia stanza…”. E sì, è così che si diventa l’Uomo ragno, “con il cuore”. 

Spiderman ha compiuto le sue imprese anche nel lockdown: “Ho fatto oltre 1400 videochiamate, non potendo andare di persona” racconta. Mattia segue i bambini, sempre attraverso il contatto continuo con i genitori, anche quando rientrano a casa: “Organizziamo feste a sorpresa o, anche più semplicemente, la consegna di una pizza”. Lo scorso anno il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, gli ha conferito l’onorificenza al Merito per, si legge nella motivazione “l’altruismo e le fantasiose iniziative con cui contribuisce ad alleviare le sofferenze dei più giovani pazienti ospedalieri”. 


© Riproduzione riservata