Attualità Città del Vaticano

Papa nomina un ingegnere meccanico vescovo e cardinale in una settimana

Frate minore dal 1992, ha lavorato nell'officina metalmeccanica del padre

L'ingegnere don Mauro Gambetti, vescovo e Cardinale in sei giorni

Città del Vaticano - Meccaniche celesti avranno indotto Papa Francesco a chiedere un doppio salto mortale a Mauro Gambetti, che in una settimana è stato nominato prima Vescovo e poi Cardinale. 55 anni, una laurea in ingegneria meccanica, Gambetti (Castel San Pietro Terme, Imola, Bologna, 1965) è stato Custode del Sacro Convento di Assisi. 

Frate minore dal 1992, ordinato vescovo domenica scorsa ad Assisi, è stato creato Cardinale dal Papa nel Concistoro del 28 novembre, il sabato successivo. “Per me - riflette - è come un tuffo in mare aperto”. Papa Francesco gli ha affidato la diaconia che ha sede nella chiesa del Santissimo Nome di Maria al Foro Traiano in Roma. 

Gambetti è stato anche compagno di classe di Stefano Domenicali, futuro capo reparto corse della Scuderia Ferrari, poi capo della Lamborghini e ora al vertice della Formula Uno mondiale. Dopo la settimana sull'ottovolante pontificio, gli hanno chiesto se la laurea in ingegneria meccanica servirà nel suo ministero di Cardinale. 

Mauro ha risposto che la sua formazione gli permetterà -forse- di avere un senso pratico delle cose. Specificando che oltre ad aver studiato, l'ingegnere lo ha fatto davvero, lavorando nell'officina del padre. Sic transit gloria mundi


© Riproduzione riservata