Attualità Ragusa

Ragusa, primario di Rianimazione Luigi Rabbito sbatte la porta e se ne va

Medico stimato va in pensione con quattro anni di anticipo. La frattura col manager Aliquò

Ragusa, primario di Rianimazione Luigi Rabbito sbatte la porta e se ne va

Ragusa - Sbatte la porta e se ne va il primario di Rianimazione del Giovanni Paolo II di Ragusa Luigi Rabbito. L'azienda sanitaria ragusana lo aveva autorizzato a restare in servizio fino al 2025, ma, dando seguito alla richiesta dello stimato medico, il direttore generale dell'Asp Angelo Aliquò ha dovuto prendere atto che il dottore Rabbito non è più disposto a restare in forza all'azienda, concedendogli di andare il pensione da settembre. 

La delibera del manager è del 4 giugno scorso. Una frattura insanabile quella fra Rabbito -che è anche assessore comunale a Ragusa- e il direttore dell'Asp ragusana, originata -da quel che si sa- da scelte aziendali che hanno incrociato l'amarezza del primario, conosciuto in provincia per l'abnegazione con cui si dedica al proprio lavoro di medico. 

Da un anno e mezzo a questa parte Rabbito è stato riferimento provinciale per l'emergenza Covid nella sanità ragusana. 


© Riproduzione riservata