Attualità Palermo

Ruggero Razza è tornato assessore alla sanità in Sicilia

L'avvocato catanese si era dimesso dopo il coinvolgimento nell'inchiesta della Procura di Trapani sulla gestione dei dati della pandemia nell'Isola

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/02-06-2021/ruggero-razza-e-tornato-assessore-alla-sanita-in-sicilia-500.jpg Ruggero Razza è tornato assessore alla sanità in Sicilia

Palermo - Ruggero Razza torna assessore regionale alla Sanità. Si era dimesso dopo avere ricevuto un avviso di garanzia nell'inchiesta sui "morti spalmati", ovvero sui dati fasulli relativi ai contagi da Covid-19 e ai decessi avvenuti in Sicilia.

In realtà, pur senza poltrona, Razza non ha mai abbandonato il governo regionale restano dietro le quinte ma con un peso non indifferente nelle decisioni del presidente Musumeci. Presidente che nei giorni scorsi aveva chiesto al suo ex assessore di rientrare in giunta, salvo poi congelare i suoi intendimenti. Lo avrebbe rinominato dopo l'incontro con il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in programma venerdì. Ma Musumeci ha cambiato ancora idea riaccogliendo oggi nel suo governo l'assessore indagato. Di seguito il comunicato. 

Regione, Musumeci nomina Razza assessore alla Salute
Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha nominato l’avvocato Ruggero Razza assessore regionale della Salute.
«In queste settimane di interim - ha detto Musumeci - ho potuto toccare da vicino la qualità degli operatori della sanità siciliana, la loro abnegazione e l’impegno da tutti profuso nel corso di questi lunghi mesi di pandemia. Non mi hanno meravigliato gli appelli rivolti da molti operatori e rappresentanze sindacali, certamente non tacciabili di vicinanza con il nostro governo, che hanno chiesto di riprendere il percorso amministrativo avviato con l’assessore. Dal primo momento ho detto che le indagini giudiziarie e le responsabilità politiche devono essere separate, nel pieno rispetto per il lavoro della magistratura e dei princìpi che regolano la nostra vita democratica. Per questo ho insistito con Ruggero Razza affinché potesse riprendere il ruolo che gli avevo assegnato nel novembre del 2017. Ho fiducia che questa scelta possa contribuire positivamente a concludere un percorso amministrativo avviato in questi anni con i risultati che tutti conoscono».


© Riproduzione riservata