Attualità Nicolosi

Salvatore, il soccorritore morto per salvare gli altri, volontario eroe

Il sacrificio di Salvatore Laudani

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-11-2021/salvatore-il-soccorritore-morto-per-salvare-gli-altri-volontario-eroe-500.jpg Salvatore, il soccorritore morto per salvare gli altri, volontario eroe

Nicolosi - Lutto cittadino oggi a Nicolosi, per rendere omaggio al volontario tecnico del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico siciliano della stazione Etna Sud (Sass), Salvatore Laudani, 47 anni, deceduto domenica scorsa durante l’attività di soccorso a 2.246 metri di quota, in località Schiena dell’Asino, per salvare un escursionista che era scivolato fratturandosi una gamba. Poco dopo le 20, a salvataggio effettuato, Salvatore Laudani si è accasciato esanime nella bufera scatenatasi sull’Etna mentre rientrava con i colleghi, lasciando moglie e due figlie. Ancora da accertare la causa del decesso, si ipotizza un malore dovuto allo sforzo, un infarto o l’ipotermia.

Salvatore Laudani ha accusato un malore che gli ha impedito di proseguire, ed è stato trasportato dai colleghi fino alla SP92 dove vi erano le ambulanze in attesa, ma le operazioni di soccorso sono risultate vane, Salvatore è deceduto poco dopo tra gli sguardi attoniti dei colleghi. L’altitudine, il vento e l’impervia morfologia del vulcano non hanno aiutato, le squadre hanno raggiunto l’area di intervento dopo una faticosa risalita a piedi, orientandosi con difficoltà nella nebbia, le procedure per il trasporto a valle sono state rese difficili dalla bufera scatenata. I funerali si terranno oggi alle 15,30 nella chiesa madre Spirito Santo in piazza Vittorio Emanuele.


© Riproduzione riservata