Attualità Red zone

Sicilia, zone rosse: da 72 a 8 lockdown locali in meno di due settimane

Domani 30 comuni tornano arancioni, attese possibili proroghe in serata

Domani 30 comuni tornano arancioni, attese possibili proroghe in serata

 Ragusa - Da oggi un nuovo comune palermitano, Corleone, entra nella lista delle red zone siciliane per due settimane, fino a mercoledì 19 maggio; mentre Mussomeli, nel Nisseno, ne è uscito ieri in anticipo sulla scadenza, fissata sempre per oggi. Il risultato non cambia, restano sempre 36 le mini zone rossa attive in questo momento Sicilia.

Il 5 maggio è però l'ultimo giorno in zona rossa anche negli altri 17 comuni della provincia di Palermo dov’è ancora in vigore - Baucina, Belmonte Mezzagno, Borgetto, Caccamo, Campofiorito, Cefalù, Cinisi, Giardinello, Lascari, Mezzojuso, Misilmeri, Monreale, Partinico, Termini Imerese, Villabate, Villafrati – e in 13 sparsi sull’Isola: Gela, Marianopoli e Mussomeli (Caltanissetta); Catenanuova, Cerami e Troina (Enna); Aci Catena, Adrano e Randazzo (Catania); Lampedusa e Linosa (Agrigento); Lentini (Siracusa); e Fiumedinisi (Messina).

Dopo le decine di zone rosse scadute in blocco una settimana fa, in assenza di ulteriori proroghe o nuove istituzioni - attese al massimo entro sera -, da domani potrebbero restarne solo 7 oltre Corleone: fino a venerdì 7 Longi (Me); e fino a mercoledì 12 Ravanusa (Ag), Santa Caterina Villarmosa e Serradifalco (Cl), Nizza di Sicilia, Tortorici e Tusa (Me).


© Riproduzione riservata