Attualità E-Covid

Social boom ovunque durante il lockdown, tranne in Sicilia

L’Isola dei primati infila un altro dei suoi strani record nazionali: in zona rossa i siciliani preferiscono fare il pane in casa

L’Isola dei primati infila un altro dei suoi strani record nazionali: in zona rossa i siciliani preferiscono fare il pane in casa

 Ragusa -Che durante il lockdown per il Covid sia aumentato l’utilizzo dei social network non stupisce, quello che meraviglia è che - in base ai numeri forniti ieri da Eurostat, sulla popolazione tra 16 e 74 anni che si collega quotidianamente a internet - sia cresciuto dappertutto tranne che in Sicilia.

Il colpo d’occhio sul grafico - elaborato sulla percentuale di quanti hanno creato un profilo, postato un contenuto o effettuato qualsiasi altro tipo di interazione tra il 2019 ed il 2020 - mostra il boom della provincia autonoma di Bolzano che ha guadagnato 9 punti anche se, è bene precisarlo, partiva da un dato più basso degli altri territori.

All’opposto la nostra Isola, unica regione italiana a registrare un saldo negativo, avendo perso addirittura un punto percentuale nel periodo in cui siamo stati costretti a chiuderci in casa: evidentemente i siciliani hanno preferito dedicarsi a pasta e pizza fatta in casa.


© Riproduzione riservata