Attualità Palermo

Stop a Musumeci, no al censimento dei dipendenti non vaccinati

Il Presidente della Regione con propria ordinanza aveva chiesto le liste dei lavoratori che non si sono immunizzati

Stop a Musumeci, no al censimento dei dipendenti non vaccinati

Palermo - "L'ordinanza di un presidente regionale o provinciale - dice il garante della privacy Pasquale Stanzione - non rappresenta valida base giuridica per introdurre limitazioni a diritti e libertà individuali che implichino il trattamento di dati personali, che ricade nelle materie assoggettate a riserva di legge statale".

L'ordinanza del presidente della Regione siciliana Nello Musumeci sul censimento dei dipendenti no-vax è illegittima. La Regione ha ora sette giorni per rispondere alla procedura di infrazione del garante. 

Il presidente della Regione ha firmato un'ordinanza che obbliga gli enti pubblici, ma anche un lungo elenco di aziende, a compilare una sorta di anagrafe dei vaccinati, indicando quali dipendenti non lo sono per spingerli a immunizzarsi. È solo il primo passo: in caso di rifiuto i lavoratori dovranno essere trasferiti a mansioni non a contatto con il pubblico. Ma per il garante della Privacy, l'ordinanza presidenziale è illegittima. 


© Riproduzione riservata