Attualità Coronavirus

Super green pass, chiudere a pochi per aprire a molti

Limitazioni crescenti per i no vax nelle regioni che cambieranno colore durante le feste

Limitazioni crescenti per i no vax nelle regioni che cambieranno colore durante le feste

 Roma – Da dicembre gli adulti no vax subiranno restrizioni crescenti in base al colore della regione in cui si trovano. I dettagli del nuovo decreto di Natale vanno ancora limati ma nelle zone gialle le tavolate saranno possibili solo per i vaccinati, mentre chi ha solo il tampone dovrà accontentarsi di tavolini da 4 conviventi al massimo; in arancione, per loro sarà possibile solo l’asporto; fino al rosso, in cui potranno uscire di casa solo per andare a lavoro e sbrigare faccende essenziali come la spesa.

"Evitare che cresca l'ospedalizzazione e dare certezze al sistema economico e imprenditoriale" è la parola d'ordine di Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle regioni che si confronterà con l'esecutivo prima del via libera e governatore del Friuli, che rischia di finire in giallo già da venerdì insieme a Marche e province autonome di Trento e Bolzano. In Sicilia le curve reggono ancora, l’intenzione resta comunque quella di scavalcare i colori e restare in bianco, sacrificando la minoranza siero-scettica.


© Riproduzione riservata