Attualità Covid Sicilia

Tamponi prenotati fino a Natale, assalto No Pass a farmacie e laboratori

Un business da 2 milioni e mezzo di euro al giorno, l’assessore Razza: “Era meglio l’obbligo”

Un business da 2 milioni e mezzo di euro al giorno, l’assessore Razza: “Era meglio l’obbligo”

 Ragusa - “Era meglio l’obbligo vaccinale". Viste le polemiche politiche e gli scontri di piazza che sta suscitando il green pass, alla fine l’assessore alla Salute Ruggero Razza sarebbe stato meglio introdurre direttamente “il principio della obbligatorietà vaccinale nei servizi essenziale lo Stato avrebbe fatto il proprio lavoro di assumere su stesso la responsabilità di decisioni che oggi affida solo alla volontà individuale”. Ma quali violenze sarebbero esplose a quel punto se, nonostante la libertà concessa dal tampone, nelle frange oltranziste di No Vax e No Pass continuano comunque a sollevarsi minacce di scioperi e nuove manifestazioni.

Falliti quasi tutti i trucchi non violenti dell’ultimora, pur di non vaccinarsi centinaia di migliaia di persone in tutta Italia hanno già prenotato tamponi nelle farmacie fino a Natale. Solo in Sicilia sono almeno 360mila i professionisti (su 720mila non immunizzati totali) che già da oggi, vigilia dell’obbligo del certificato verde a lavoro, dovranno necessariamente eseguire il test ogni 48 ore. Parliamo di qualcosa come 180mila esami quotidiani, dagli attuali 35mila: a 15 euro l’uno, è un business da 2 milioni e mezzo di euro al giorno.

Non è un caso che ad oggi la Sicilia sia la regione con più medici e strutture, pubbliche e private, autorizzate ad eseguire il test antigenico. E sono centinaia le richieste che stanno continuando ad arrivare al Centro di qualità dei laboratori, da parte di altre che hanno fiutato l’affare. C’è il problema dei kit e del personale: molte farmacie hanno smesso di fissare appuntamenti perché non sanno se riusciranno ad assicurarsi le forniture. Una corsa al tampone peggiore di quella vista in piena emergenza, riscattata proprio mentre calava l’interesse della popolazione a farselo: l’unico aspetto positivo è che avremo dei bollettini pomeridiani dettagliatissimi sulla circolazione verso questo strumento.


© Riproduzione riservata