Attualità Relazioni

Tradimento nell'uomo e nella donna, quali sono le differenze

Cosa si prova a tradire e a essere traditi

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/05-10-2022/tradimento-nell-uomo-e-nella-donna-quali-sono-le-differenze-500.jpg Tradimento nell'uomo e nella donna, quali sono le differenze

 Il tradimento è un momento doloroso che subisce la maggior parte delle persone. Sia che si tratti di persone care, colleghi di lavoro o amici di infanzia, questo è un processo che in genere comporta nuove consapevolezze e un riassestamento degli equilibri tra le parti interessate.

In particolare, nelle relazioni amorose extraconiugali, non è raro trovare differenze comuni tra uomini e donne, dovute soprattutto alla grande diversità dei due sessi a livello mentale e comportamentale.

Uomo e donna, le differenze più importanti
Su Subito News è presente un'analisi molto dettagliata del tradimento, un evento che da sempre non è cosa rara nella coppia.

Le differenze maggiori sono collegate essenzialmente alla loro natura, che se da un lato vede la donna maggiormente coinvolta dal punto di vista emotivo ed amoroso, nell’uomo invece è più legata al piacere sessuale e di rado a un’insoddisfazione rispetto la coniuge.

Questo, infatti, non ha difficoltà a vivere il tradimento in modo clandestino, anzi, ciò è spesso fonte di un piacere maggiore.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669304194-3-coop.gif

Non solo, mentre le mogli tendono a fare un’analisi introspettiva del loro matrimonio e a non tollerare più il loro disagio e l’insoddisfazione, dal lato maschile non è rara una certa dose di superficialità, che li porta a far finta di nulla e a continuare a condurre la vita di sempre.

Spesso, chi subisce il tradimento prova emozioni comuni come la tristezza, la rabbia e l’umiliazione. Il traditore in quel momento diventa un vero e proprio estraneo, colpevole di aver portato la copia a un disequilibrio emozionale.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1669304194-3-coop.gif

Non è raro purtroppo, però, che il tradimento avvenga quando entrambe le parti risultano coinvolte nella genesi della situazione extraconiugale.

Cosa prova chi viene tradito
La sofferenza più grande di chi subisce un tradimento non è la presenza di un’altra persona, ma piuttosto il fatto di essere stato escluso dalla coppia. È importante mantenere la calma e comprendere fin da subito che la vita va comunque avanti.

Questo perché quei momenti, seppur devastanti, devono essere superati. Il rischio maggiore è, infatti, quello di cadere in una spirale di dolore che può portare a compiere gesti estremi, come l’uso di alcool e droghe o peggio, al pensiero di farla finita.

Di certo mantenere la calma è difficile, che si tratti di un uomo o una donna, l’impulso del tradito è quello di ferire il proprio partner con urla, minacce, o parole che feriscono l’altra persona, così da lasciare un segno indelebile del proprio dolore.

Bisogna però cercare quanto prima di interrogarsi sui valori della propria vita ed elaborare il dolore di questo momento di vita cogliendone il significato, solo così si potrà ritrovare sé stessi, interrogarsi sul proprio modo di amare e sui principi di vita ci guidano.

Il tradimento in una coppia, soprattutto tra quelle più durature e di lunga data, può anche essere il punto cardine di un momento di crescita interiore e il motore che ci spinge verso un nuovo modo di amare.

Questo, infatti, può fare in modo di far apparire il proprio compagno davvero per ciò che è, togliendo ogni maschera o castello di sabbia che si è costruito negli anni e di arrivare a ciò che si è nella realtà. 


© Riproduzione riservata