Attualità Trading online

Trading online: le piattaforme più gettonate per investire oggi

Trading online: facciamo il punto sulle piattaforme più gettonate per investire oggi

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/23-11-2022/trading-online-le-piattaforme-piu-gettonate-per-investire-oggi-500.jpg Trading online: le piattaforme più gettonate per investire oggi

 Investire in Borsa, oggi può essere molto meno macchinoso che in passato: invece di recarsi in un istituto di credito investendo somme importanti di denaro attendendo anche a lungo (e spesso invano) che fruttino, si può operare da casa entrando virtualmente nei mercati mondiali tramite un broker e una piattaforma. Ma nel mondo del web occorre prestare anche più attenzione, perché se non si investe nel modo giusto il proprio capitale, si può incorrere in alcuni problemi. Il primo passo è quello di scegliere un intermediario affidabile che sia in linea con il proprio profilo di investitore e il proprio livello di preparazione. Per esempio, per capire quale sia la migliore piattaforma di trading per principianti si consiglia di seguire i consigli degli esperti di Investirefacile.net, sito web di riferimento nel mondo della formazione finanziaria.

Le piattaforme più gettonate

E-Toro è un nome molto noto tra gli appassionati di trading, proprio per l'attendibilità conferita da autorizzazioni ufficiali. Non solo, ma è uno di quei broker che offrono ad esempio la possibilità di aprire un cosiddetto Conto Demo, una posizione virtuale che consente di mettere in pratica le proprie abilità senza rischiare mai soldi reali. Soprattutto, permette ad esempio di fare investimenti sulle azioni a commissioni zero, tratto spesso distintivo delle piattaforme migliori, che oltretutto non richiedono mai cifre troppo alte per aprire un conto. Questa peculiarità deriva dal fatto che si opera spesso con i derivati degli asset, senza doverli acquistare obbligatoriamente, con una fluidità che un tempo non esisteva.

Capex.com è una piattaforma più recente che non per questo si presenta meno completa: propone, anzi, due software tra cui scegliere, da quello integrato a Metatrader 5. La differenza principale è che il primo è più adatto a un neofita che non necessiti di accedere a molte funzionalità, mentre il secondo è più complesso e professionale. In particolar modo, questo broker si orienta molto sulle criptovalute, proponendone molte diverse e in continuo aggiornamento.

Una piattaforma esclusiva è invece la peculiarità di XTB, con la sua xStation 5: l'interfaccia si presenta semplice e intuitiva persino su app per dispositivo mobile e con più di 2 mila titoli e 200 ETF diversi, è uno dei broker più completi. Molto interessanti sono anche Markets.com, anch'esso disponibile su due piattaforme diverse, Avatrade, che opera anche in Italia e Iq Option, a sua volta perfetta per i principianti.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1673517429-3-giap.png

Quali investimenti fare?
Qualunque tipologia di investimento si scelga di fare, poter contare su strumenti diversi e atti a creare previsioni attendibili e quanto più possibile aderenti alla realtà è imprescindibile. I segnali di trading sono analisi tecniche che il broker propone sulla piattaforma o attraverso i canali classici come le mail per orientare gli investitori: ovviamente si tratta di mere statistiche che non possono prevedere i movimenti del mercato con certezza, ma ad esempio se si opera con i CFD possono tornare utili. I CFD, in effetti, sono una forma di investimento tra le più gettonate, in quanto consentono di avere vantaggi persino se l'asset di riferimento perde valore sul mercato: sarà sufficiente aver fatto la previsione corretta e con i segnali di trading si possono aumentare le chance.

Da non dimenticare sono anche il social trading o il copy trading, community ove scambiarsi opinioni, chiedere consigli e individuare i migliori popular investor di sempre per ricalcare le loro orme. Si tratta di una forma di trading automatico che consente di ricopiare gli investimenti di queste persone tentando di emularne i successi e magari imparando qualche strategia utile.


© Riproduzione riservata