Attualità Campagna a ostacoli

Vaccini Astrazeneca: nuovo stop in Sicilia, non arrivano più fiale

Frigo vuoti, sospese le iniezioni a familiari e badanti di disabili e pazienti fragili

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-03-2021/vaccini-astrazeneca-nuovo-stop-in-sicilia-non-arrivano-piu-fiale-500.jpg Vaccini Astrazeneca: nuovo stop in Sicilia, non arrivano più fiale

 Ragusa - Stop momentaneo alla vaccinazione anti Covid per accompagnatori e caregiver di disabili, invalidi e pazienti vulnerabili: dovrebbe durare almeno altre 24 ore, in attesa della nuova fornitura da oltre 20mila dosi Astrazeneca che doveva arrivare ieri in Sicilia ma non è stata consegnata. Le somministrazioni per i soggetti coinvolti saranno riprogrammate per i prossimi giorni, non appena l'autorità giudiziaria sbloccherà le 50 mila dosi del lotto sequestrato dopo un decesso sospetto avvenuto a Biella e non ancora rimesso in circolazione. L’80% di quella fornitura era finita in Sicilia e non è stata ancora dissequestrata. 

E’ questo l’intoppo che ha costretto la Regione a rivedere di nuovo il calendario: un blocco ancora incomprensibile, probabilmente solo burocratico visto che l’Aifa ha escluso categoricamente difetti di produzione o conservazione. Il risultato è l’ennesima frenata in corsa per la campagna vaccinale siciliana, che stava procedendo al ritmo di oltre 5 mila dosi Astrazeneca al giorno: al momento ne restano solo poche migliaia, che non bastano nemmeno per i prenotati. Nelle prossime ore saranno quindi vaccinate solo le persone che hanno preso appuntamento tramite la piattaforma di Poste Italiane.


© Riproduzione riservata